Le bollette di luce e gas rappresentano una delle principali voci di spesa soprattutto durante la stagione invernale. Con il calo delle temperature e l'accorciarsi delle giornate si è infatti costretti a tenere accesi i sistemi di riscaldamento e di illuminazione delle abitazioni per più ore al giorno, facendo quindi aumentare i consumi e di conseguenza anche i costi delle bollette.

Per questa ragione è quindi necessario impostare una vera strategia di risparmio energetico per l'inverno, che riesca a conciliare il bisogno di risparmiare senza stravolgere le tue abitudini di consumo o ridurre il livello di comfort della tua abitazioni. I nostri esperti di energia ti forniranno alcuni semplici consigli per ottimizzare l'impiego delle risorse energetiche e ridurre allo stesso tempo gli importi delle tue bollette.

Consigli utili per ridurre i consumi di gas e luce durante l'inverno

Scegliere le tariffe luce e gas giuste

Sottoscrivere una tariffa gas e luce in linea con le tue esigenze di consumo è senza dubbio la prima cosa da fare. Prima di attivarne un'offerta ricorda di verificare se ti consente di scegliere tra una tariffa bioraria e una monoraria. Nel caso di offerte "a prezzo bloccato", ricorda che il risparmio garantito per la durata della promozione potrebbe ridursi con l'aggiornamento delle tariffe. Infine, non sottovalutare l'importanza di alcuni servizi extra, come la domiciliazione delle bollette o il servizio di assistenza e manutenzione degli impianti.

Interventi strutturali

Valuta il livello di isolamento della tua abitazione (sottotetto e pareti), lo stato degli infissi e l'eventuale installazione di doppie vetri. In questo modo potrai ridurre le dispersioni di calore e ottenere un risparmio energetico del 40%. Nel caso in cui tu decida di fare degli interventi di miglioramento o di sostituire, ricorda che potrai avvalerti delle detrazioni fiscali fino al 65% previste dall'Eco Bonus.

Verificare il funzionamento della caldaia

La manutenzione periodica e il corretto funzionamento dell'impianto di riscaldamento ti consente non solo di risparmiare ma anche di ridurre l'emissione di sostanze inquinanti nell'aria. Inoltre ricorda che impostare la corretta temperatura interna (circa 20°C) e dotarsi di termovalvole (nel caso di impianti di riscaldamento centralizzati) ti assicura una riduzione dei consumi.

Lampadine a Led ed elettrodomestici di classe A

Per ridurre i consumi di energia elettrica ricorda di usare dei dispositivi elettrici a ridotto consumo energetico e di usarli con razionalità. Acquistando elettrodomestici di classe energetica elevata e usandoli in modo corretto (a pieno carico e con cicli di lavaggio a basse temperature) potrai infatti ottenere una sensibile riduzione dei costi in bolletta. Evita ogni forma di spreco: luce accese anche quando non è necessario, dispositivi in stand by, sono solo alcuni degli errori più frequenti.

Da leggere: Etichette energetiche per elettrodomestici: come leggerle?

Valuta l'impiego di impianti basati sull'impiego di energia pulita

Dotare la tua abitazione di un impianto fotovoltaico o di una caldaia di nuova generazione - a pompa di calore oppure a condensazione – potrebbe garantirti una riduzione dei consumi nel lungo periodo. Anche in questo caso potresti avvalerti delle agevolazioni previste dall'ultimo Eco Bonus e offrire il tuo contributo alla tutela dell'ambiente.