Cosa succede se si riceve una bolletta luce da una compagnia di energia diversa? Quasi sicuramente potrebbe trattarsi del classico episodio di cambio gestore di energia elettrica senza consenso, diventato ormai una delle forme di truffa più diffuse nel mercato energetico. Sono davvero tanti utenti che hanno segnalato casi del genere nel corso degli ultimi anni, specificando di non aver mai sottoscritto un nuovo contratto con un nuovo operatore.

Le segnalazioni potrebbero aumentare anche in vista dell'abolizione del servizio tutelato e del passaggio obbligatorio al libero mercato previsto per luglio 2019. Infatti non è escluso che qualcuno, approfittando della confusione in materia, possa diventare l'ennesima vittima di situazioni del genere. In questo articolo, grazie alla consulenza dei nostri esperti, ti forniremo alcune informazioni utili per difenderti da questo pericolo e da altri tentativi di truffa.

Da leggere: Mercato Energetico: cosa cambia con il Ddl Concorrenza 2017?

Come avviene il cambio non autorizzato?

casi di cambio di gestore energia elettrica senza consenso sono vere e proprie forme truffa, purtroppo abbastanza ricorrenti. Infatti la scarsa informazione degli utenti e l'elevata concorrenza del settore energetico sono spesso alla base di questi episodi. Il cambio gestore non autorizzato avviene attraverso delle procedure abbastanza standardizzate e ricorrenti, come: la vendita porta a porta diretta dei contratti di luce e gas o alle postazioni presenti in strada e nei centri commerciali, e molto più spesso tramite contatto telefonico.

La tecnica invece è sempre la stessa e consiste nell'attirare il cliente puntando sulla grande convenienza dell'offerta o sull'immediata scadenza della promozione che, nella maggior parte dei casi, avverrà nel giro di pochissimi giorni. A favorire il passaggio ad una nuova compagnia contribuisce spesso la scarsa informazione degli stessi utenti che sono quindi più vulnerabili e facilmente manipolabili. Di certo il passaggio al libero mercato rappresenterà di certo l'occasione per attuare tentativi di truffe e raggiri.

Come difendersi dai tentativi di truffa?

Per evitare di essere l'ennesima vittima di cambi di gestore energia non autorizzati bisogna adottare qualche precauzione. Infatti nella maggior parte dei casi l'obiettivo è spingere l'utente a sottoscrivere un contratto con una nuova compagnia energetica, magari attraverso il lancio di promozioni e offerte speciali. In casi del genere non bisogna fornire nessun dato personale o delle informazioni dettagliate in merito alla fornitura luce o gas.

Infatti avviare le procedure per il cambio gestore di energia elettrica e gas è sufficiente fornire i codici identificativi delle forniture, ovvero il codice POD per l'energia elettricaPDR per il gas, riportati in bolletta. Non fornire questi dati e non mostrare le bollette potrebbe quindi bastare ad eliminare il rischio.

Conviene essere prudenti anche se il nome della compagnia dovesse corrispondere al quello dell'attuale fornitore. In questi casi meglio chiamare subito il numero di assistenza alla clientela e chiedere all'operatore se compagnia energetica ha previsto iniziative commerciali del genere.

Oltre ai venditori porta a porta, spesso il cambio di gestore energetico non autorizzato avviene attraverso una telefonata, ovviamente registrata. L'operatore potrebbe usare le risposte affermative come forma di consenso per l'attivazione della nuova offerta. In genere la truffa si manifesta nel giro di pochi giorni, quando verrà recapitato il contratto della nuova offerta di energia. A questo punto non dovrai fare altro che denunciare l'accaduto e avvalerti del diritto di ripensamento che ti permette di invalidare il contratto se agisci entro 10 giorni solari dal ricevimento del contratto cartaceo.

Come scegliere un nuovo gestore di energia?

Con l'abolizione del servizio di maggior tutela tutti gli utenti che hanno parte di questo tipo di regime tariffario dovranno passare obbligatoriamente al libero mercato, scegliendo la compagnia a cui affidare le proprie utenze. Sebbene ci sia ancora del tempo, conviene valutare con attenzione le proposte del mercato in modo da non sbagliare la scelta.

In questi casi bisognerebbe analizzare non solo i costi della materia prima, ma anche le condizioni delle offerte e la presenza di eventuali promozioni che potrebbero rendere la tariffa vantaggiosa solo per un periodo limitato. SuperMoney può rappresentare in questo caso un valido aiuto, garantendo la rapida comparazione delle migliori offerte del mercato e la selezione delle tariffe più vantaggiose e in linea con le proprie esigenze.