Trova la migliore tariffa di energia

Come risparmiare sulla bolletta luce

Scopri cosa pensa la community:
Come risparmiare sulla bolletta luce: tutte le info | SuperMoney 5,00 su 5 in base a 1 valutazioni. 1 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

L’energia elettrica rappresenta una risorsa indispensabile per compiere la maggior parte delle attività quotidiane e inevitabilmente anche una delle principali voci di spesa per molte famiglie. Risparmiare sulla bolletta della luce è possibile, basta solo adottare qualche piccola correzione alle proprie abitudini di consumo e adottare qualche piccolo accorgimento, come:

  • scegliere una tariffa luce vantaggiosa e in linea con il proprio stile di vita;
  • usare in modo intelligente le risorse energetiche evitando inutili sprechi;
  • adottare dei dispositivi energetici efficienti e a basso impatto ambientale.

 

 

 

Come scegliere l’offerta luce più conveniente?

Scegliere un’offerta luce vantaggiosa e in linea con il proprio stile di vita può già garantire una riduzione dei costi in bolletta e contrastare le continue variazioni dei prezzi all’ingrosso. Per scegliere l’offerta giusta bisogna considerare alcune precise variabili:

Il prezzo della componente energia, espresso in €/kWh, rappresenta la variabile che differenzia maggiormente le offerte del libero mercato.Per questa ragione conviene valutare le offerte di più gestori. 

Il Prezzo Energia in relazione alle Fasce Orarie: molte offerte luce offrono la possibilità di scegliere tra tariffe monorarie - un unico prezzo valido per tutta la giornata - e tariffe biorarie (o multiorarie) che prevedono prezzi diversi a seconda del giorno e delle fasce orarie di utilizzo (F1, F2 o F3).

 

Fasce Orarie

 

F1 ore di punte

dalle 8 alle 19, dal lunedì al venerdì

F2 ore intermedie

dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23, dal lunedì al venerdì  

dalle 7 alle ore 23 il sabato, festività nazionali escluse

F3 ore fuori punta

dalle 23 alle 7 dal lunedì al sabato;

la domenica e i festivi a tutte le ore

F23 (F2 + F3)

dalle 19 alle 8 di tutti i giorni, comprese le domeniche e i giorni festivi. Questa fascia comprende le ore incluse nelle fasce F2 e F3

La Formula prezzo bloccato: garantisce un prezzo vantaggioso solo per i primi 12/24 mesi di attivazione. Al termine della promozione bisognerà ipotizzare possibili rincari.

Le Modalità di pagamento delle bollette: bollettino postale, carta di credito o addebito automatico sul conto corrente.

I Servizi per la gestione delle utenze: servizi per l’assistenza ai clienti, per trasmettere la lettura dei contatori, monitorare i consumi e altro ancora.

Torna su

 

Come ridurre i consumi di energia in casa?

Il risparmio energetico richiede anche l’adozione di uno stile di consumo attento e razionale, che elimini ogni possibile rischio di spreco. Per ottimizzare il consumo di energia bisognerà:

Scegliere elettrodomestici ad alta efficienza energetica: acquistare elettrodomestici di classe energetica elevata (A, A+, A++ e A+++), azionandoli solo a pieno carico e nelle fasce orarie più vantaggiose previste dall’offerta.

Evitare la modalità stand-by: se i dispositivi elettrici non vengono usati per un periodo prolungato conviene spegnerli del tutto. La modalità stand-by prevede comunque un consumo di energia elettrica che andrà ad influire sul costo finale delle bollette.

Eliminare ogni occasione di spreco: tra gli errori più comuni rientra la cattiva abitudine di lasciare i dispositivi elettrici in funzione e le luci accese anche quando non c'è nessuno in casa o in una stanza. Per ridurre i consumi di energia bisognerebbe inoltre adottare un sistema di illuminazione con lampadine a led in grado di garantire un risparmio in balletta anche superiore ai 100 euro l’anno.

Effettuare una manutenzione periodica degli impianti: garantisce il massimo dell’efficienza e la totale sicurezza.

Torna su

 

Risparmiare sulla bolletta richiedendo il Bonus luce

Tutte le famiglie che vivono una condizione di disagio economico e fisico possono richiedere il Bonus Luce e ottenere uno sconto in bolletta per un anno intero. Per farne richiesta occorre possedere dei precisi requisiti e presentare la documentazione che ne attesti il possesso.

Il bonus luce viene concesso anche ai quei nuclei familiari in cui è presente una persona affetta da particolari patologie che richiedono l’utilizzo continuo di apparecchiature elettromedicali per la sopravvivenza. 

L’importo del bonus luce viene calcolato in base alla situazione del singolo richiedente. Una volta accolta la richiesta, sarà erogato in più tranche della stessa cifra che verranno scalate dalle bollette ricevute nei 12 mesi successivi alla presentazione della richiesta. Allo scadere del primo anno sarà possibile presentare una nuova richiesta per l’anno successivo.

Torna su

Leggi tutti i commenti


Finalmente una guida completa!
21-giu-2017
Il tuo voto5