Da mese di luglio aumenteranno i costi delle bollette luce. La notizia è stata diffusa dall'Autorità per l'Energia, precisando che l'aumento del costo dell'energia scatterà dal 1° luglio e ammonterà al +2.8%, portando un incremento di circa 9 euro sulla spesa per l'energia sostenuta da una famiglia media italiana. La variazione riguarderà nello specifico i consumatori del servizio di maggior tutela, quindi famiglie e piccoli consumatori, e non coloro che invece hanno scelto una delle compagnie del libero mercato.

Da leggere: Differenza tra il Mercato Libero e il Servizio di Maggior Tutela?

Aumento del costo dell'energia: cosa cambierà da luglio?

La variazione del prezzo dell'energia comunicato dall'Aeegsi, l'Autorità per l'Energia, rientra nel meccanismo automatico di aggiornamento tariffe luce che avviene ogni tre mesi. Infatti, nel servizio di maggior tutela è proprio l'Autorità dell'Energia a stabilire ogni trimestre il costo della materia prima. Il nuovo costo della materia energetica verrà applicata per tutto il terzo trimestre 2017, a partire dal primo giorno di luglio.

L'Authority ha annunciato che la bolletta della luce registrerà una variazione del +2,8%, precisando che le ragioni sono da rintracciare sia nell'andamento dei prezzi nei mercati all'ingrosso previsti nel prossimo trimestre, sia dalla stagionalità del periodo. Un aumento in parte preannunciato dal sensibile aumento delle temperature registrato già nel mese di giugno, e dalla scarsa piovosità della stagione invernale.

Quanto aumenteranno le bollette luce di luglio?

Ovviamente l'aumento del costo dell'energia di luglio avrà degli effetti immediati sugli importi delle prossime bollette luce. Secondo le previsioni, la spesa media annuale di una famiglia sarà di 512,52 euro, con un aumento di circa 9 euro rispetto all'anno precedente. L'aumento si riverserà nella voce "costi di dispacciamento", che rappresenta una voce di spesa indipendente dall'andamento dei consumi.

Bollette gas: cosa cambierà da luglio?

L'aggiornamento dei prezzi delle materie prime diffuso dall'Autorità per l'Energia non ha riguardato solo l'energia elettrica, ma anche il costo del gas. In questo caso i dati sono più confortevoli perché annunciano una diminuzione del gas del 2,9%. Nel dettaglio, la spesa media annua per una famiglia tipo sarà di circa 1029 euro, con un risparmio di circa 40 euro.

Il calo del costo del gas è da rintracciare nel calo dei costi di approvvigionamento, circa il 4% in medo sulla spesa per il cliente tipo. Rispetto all'aggiornamento delle tariffe per il terzo trimestre del 2016, la situazione è leggermente migliorata per i consumatori. In quell'occasione l'Autorità dell'Energia annunciò un aumento delle bollette, sia dell'elettricità che del gas.

Come risparmiare sulle bollette luce del 2017?

Per contrastare gli aumenti delle bollette luce previsti per il prossimo trimestre i consumatori italiani dovranno quindi imparare ad usare l'energia in modo più attento e razionale, evitando le occasioni di spreco. In questa guida realizzata dai nostri esperti di energia è possibile trovare qualche consiglio sulle strategie da adottare per risparmiare sulle bollette luce, senza per questo dover cambiare le proprie abitudini di consumo.