Sottoscrivendo una delle tante offerte luce e gas, la maggior parte dei distributori offrono soluzioni smart con applicazioni dedicate per smartphone e tablet, come ad esempio l'app Eni Gas e Luce. In questo articolo ti spiegheremo come funziona e quali sono le tante operazione che potrai svolgere con questo servizio. Scopriamo subito i dettagli.

App Eni Gas e Luce: come installarla e quali funzionalità offre

Per poter sfruttare le funzioni dell'app Eni Gas e Luce ti sarà sufficiente scaricare l'applicazione gratuita direttamente dallo store del tuo dispositivo. Eni, infatti, mette a disposizione la propria app ufficiale sia su dispositivi Android, scaricabile da Google Play Store, sia per iOS su iPhone e iPad direttamente da App Store.

Una volta installata, ti sarà richiesto di accedere con i tuoi dati. Questi sono esattamente gli stessi utilizzati per accedere ai servizi online del sito ufficiale di Eni. In alternativa potrai compilare il form con i tuoi dati anagrafici e quelli della tua fornitura direttamente dall'app oppure dal sito. Se la registrazione ed il login sono andati a buon fine, potrai quindi accedere alle funzionalità offerte dall'applicazione.

Con l'app Eni Gas e Luce potrai controllare e gestire la tua fornitura, monitorare in tempo reale i costi, creare un archivio delle tue precedenti bollette e scoprire le nuove offerte disponibili per il tuo contratto. Inoltre, se stai cercando degli Energy Store più vicini a te per avere delle informazioni, l'applicazione fornisce anche tutti gli indirizzi più comodi in base alla tua posizione con le indicazioni per raggiungerlo in collegamento con i tuoi servizi di navigazione.

Autolettura con App Eni Gas e Luce: come funziona

Eseguire l'autolettura periodica con l'app Eni è un'operazione estremamente semplice e ti consentirà di risparmiare in termini di tempo, ma soprattutto di mantenere sempre monitorati i consumi della tua fornitura. Per effettuare le autoletture dovrai riportare i valori aggiornati dei contatori di luce e gas.

Per quanto riguarda la periodicità con cui inviare l'autolettura di luce e gas, in caso di contratto quadrimestrale è consigliato inviare la lettura del contatore ogni quattro mesi. Per le utenze con contratto bimestrale è consigliato un invio dell'autolettura all'incirca un mese dopo la ricezione dell'ultima bolletta, mentre per i contratti con fatturazione mensile puoi inviare liberamente l'autolettura a tua completa discrezione.

DA LEGGERE: Numero verde Eni luce e gas: tutti i contatti utili

Come pagare le bollette con l'App Eni Gas e Luce

Diversi operatori hanno messo a disposizione un'applicazione con cui è possibile pagare la propria bolletta direttamente da smartphone, e l'app Eni non è da meno. In questo caso potrai accedere all'archivio delle tue bollette e selezionare l'ultima per procedere al pagamento direttamente dall'applicazione.

Il pagamento può essere effettuato con carta di credito, supportando tutti i maggiori circuiti, inserendo i dati della tua carta e confermando l'operazione per effettuare il pagamento. Se vuoi continuare ad utilizzare questo metodo per saldare anche le bollette successive, hai anche la possibilità di salvare i dati della tua carta per velocizzare l'operazione dopo la prima volta.