Gli elettrodomestici rappresentano ormai degli oggetti indispensabili, in grado di semplificare le normali attività quotidiane e facendoci risparmiare tempo e fatica. Tuttavia, nonostante gli enormi vantaggi, questi dispositivi sono spesso una delle principali cause degli aumenti di bollette di luce e gas. Per queste ragioni è importante sapere quali elettrodomestici consumano di più e quali sono le strategie da adottare per ottimizzare i consumi di energia senza compromettere la qualità del risultato.

Se dunque la tua casa è piena di elettrodomestici che usi quotidianamente, la lettura di questo articolo potrebbe rivelarsi particolarmente utile. Infatti, grazie alla consulenza dei nostri esperti di energia potrai imparare ad usare in modo "intelligente" gli elettrodomestici senza temere pesanti conseguenze in bolletta.

Da cosa sono influenzati i consumi degli elettrodomestici?

Chiariamo subito che i consumi degli elettrodomestici dipendono da diversi fattori. Il più importante è senza dubbio la classe energetica, sempre indicata sull'etichetta energetica. Per ridurre i consumi è importante che una buona parte elettrodomestici presenti in casa appartengano alle classi energetiche superiori, ovvero: A+++, A++, A+, A e B. Altre variabili che influenzano l'andamento dei consumi sono:

· la grandezza dell'abitazione;

· i componenti del nucleo familiare;

· la zona geografica di residenza;

· il tempo e il modo di utilizzo;

· e infine, il numero di elettrodomestici presenti in casa.

Da leggere: Etichette energetiche per elettrodomestici: come leggerle?

Quali elettrodomestici consumano di più?

Facendo riferimento alle medie di consumi annuali di una famiglia composta da quattro persone, che vive in un appartamento di 100 m. e utilizza elettrodomestici di classi energetiche elevate, è stato possibile fare una stima approssimativa dei consumi. Dall'analisi dei dati emerge chiaramente come i consumi elettrici maggiori siano dovuti all'uso del condizionatore con circa 425Kwh consumati in un anno, che generano un costo di circa 78€ in un anno. Seguono il phon, la lavatrice, la lavastoviglie e il frigorifero.

Elettrodomestico

Consumo kWh/annuo

Costo €/anno

Condizionatore

425

78

Phon

290

53

Lavatrice

240

44

Lavastoviglie

220

40

Frigorifero

305

56

Televisione

190

35

Come usare gli elettrodomestici nel modo giusto?

Come dicevamo, l'andamento dei consumi dipende da molti fattori. La prima regola da tenere a mente è quella di orientare la scelta sempre verso elettrodomestici appartenenti a classi energetiche elevate. In questo caso dovrai mettere in conto dei costi maggiori in fase d'acquisto, che saranno però ammortizzati dal risparmio sui consumi. Per risparmiare è importante anche usare gli elettrodomestici nel modo giusto. Ad esempio nel caso di lavatrici e lavastoviglie dovrai azionarle solo a pieno carico, prediligendo i lavaggi a basse temperature. Per il frigorifero ricorda di aprirlo il meno possibile e di staccarlo se lasci casa per molti giorni.

Anche la scelta della tipologia di l'illuminazione del tuo appartamento è fondamentale, informati su quanto fanno risparmiare le lampadine e led e vedrai la differenza. E poi se sei solito lasciare i vari dispositivi in modalità stand-by, farai meglio a cambiare le tue abitudini. La lucina rossa che vedi accesa indica un consumo di energia continuo ma decisamente inutile. Lo stesso vale per i caricabatteria, quando hai finito di utilizzarli, ricorda di staccarli dalla presa.