L'abbiamo più volte detto: nonostante sul mercato esistano diverse offerte per il riscaldamento domestico, con l'arrivo dell'inverno le bollette tendono ad aumentare. Proprio per questo qualcuno può sicuramente aver pensato che le stufe a pellet potrebbero essere una soluzione per spendere meno e avere un riscaldamento efficiente in tutti gli ambienti della casa; ma le stufe a pellet fanno risparmiare?

Stufe a pellet: come funzionano?

Tra le stufe a pellet esistono dei modelli che necessitano anche della corrente elettrica per funzionare, perché il pellet (il combustibile che usano per riscaldare) viene infiammato da una resistenza elettrica e ciò richiede corrente, così come la ventola della canna fumaria, ma il consumo è trascurabile.

Le stufe a pellet sono dotate di un serbatoio che può contenere dai 15 a 60kg di pellet: una volta riempito il serbatoio il meccanismo di alimentazione è autonomo, la stufa preleva un po' alla volta i pellet da bruciare, senza necessitare d'intervento alcuno.

Le stufe più moderne hanno una bocchetta direzionata verso l'esterno della casa: dall'ambiente esterno viene prelevata l'aria da riscaldare e il calore prodotto viene distribuito all'intero della stanza grazie a una ventola.

DA LEGGERE: Risparmio energetico: ecco la caldaia a pompa di calore ibrida

Stufe a pellet: quanto consumano e quanto si risparmia?

Prima di capire se e quanto si risparmia, ricordiamo che le stufe a pellet possono scaldare alcuni ambienti della casa di modeste dimensioni, non sono in grado di riscaldare tutta l'abitazione: chi vive in piccoli appartamenti, di 60 o al massimo di 80mq, potrebbe ottenere tutto il calore di cui ha bisogno da questi dispositivi.

Vediamo quanto consuma una stufa a pellet collocata in un ambiente di 60mq: se abbiamo una stufa a pellet di media qualità, che programmeremo per accendersi alle 7 del mattino e per spegnersi alle 19, verranno consumati in media 15kg di pellet, che come prezzo medio è di 3,50 euro per un sacco da 15kg se il pellet è di discreta qualità.

1 mq di metano produce circa 10 kWh di potenza, 1kg di pellet 4,8 kWh: consumando 15kg di pellet al giorno fa risparmiare 7,2 metri cubi di metano; se consideriamo che, mediamente un mq di metano costa 0.78 euro, risparmiamo quotidianamente 5,61 euro.
In un anno il risparmio medio che si ottiene utilizzando le stufe a pellet è di 380 euro.

Sicuramente nell'articolo che avevamo precedentemente scritto per spiegare come risparmiare sul riscaldamento, manca l'utilizzo delle stufe a pellet che, come dimostrato, possono garantire in determinate condizioni, e con una determinata metratura, un risparmio sostanzioso giornaliero e annuo.