SuperMoney
0296330010

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0296330010

Lun-Ven • 9-13/15-19

50€

Attiva un’offerta luce e gas: fino a 50€ di cinema CHILI

IN COLLABORAZIONE CON

TI REGALIAMO IL CINEMA

Sei interessato a ricevere un buono di 50€ di Chilli TV?

Energia elettrica: 10 consigli per risparmiare

-

Risparmiare energia elettrica attraverso alcuni semplici accorgimenti è possibile, ecco come

Guarda le immagini

Dieci consigli per risparmiare energia elettrica Dieci consigli per risparmiare energia elettrica

Tenere d’occhio i consumi di energia elettrica è essenziale per contenere la spesa in bolletta e minimizzare l’impatto ambientale connesso al fabbisogno energetico personale o della propria famiglia. In tal senso adottare una prassi di consumo consapevole e minimizzare gli sprechi è indispensabile, per farlo è possibile selezionare un’offerta dell’energia in linea con le personali esigenze ed abitudini di consumo. Mettendo le tariffe per l’energia elettrica a confronto ciascuno sarà in grado di effettuare una scelta consapevole e trovare una valida proposta nel giro di pochi minuti.

1.La tariffa ottimale di energia

Lo spreco di energia elettrica ha conseguenze rilevanti sia sulle nostre tasche che sull’ambiente a causa delle dannose emissioni di CO2 rilasciate nell’aria. Eppure per tagliare i costi e migliorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo sarebbero sufficienti alcuni semplici e pratici accorgimenti. In primo luogo occorre considerare che la tariffa per l’energia ottimale è quella maggiormente in linea con le necessità di ciascun individuo o nucleo familiare. In tal senso è bene valutare le offerte monorarie, biorarie e dual fuel: informandosi su Eni e i suoi prodotti, Enel Energia, Acea ed altre compagnie ogni consumatore sarà in grado di selezionare il pacchetto più adeguato ed iniziare a tagliare i costi.

2.La classe di consumo energetica

La maggior parte dei consumi domestici di energia è connessa agli elettrodomestici. Acquistare dispositivi dalla classe di consumo elevata A+++ vi farà spendere un po' di più inizialmente ma vi consentirà senz'altro di ridurre i costi in bolletta.

3.Scegliere lampadine a basso consumo

Per tutelare il portafogli è opportuno sostituire le vecchie lampadine con quelle a basso consumo. Le lampadine al LED, ad esempio, consumano solo il 20% delle vecchie lampadine a incandescenza.

4.Occhio allo standby

E’ necessario spegnere gli elettrodomestici in standby quando non utilizzati o dotarsi di ciabatte con interruttore.

5.Regolate il termostato

Impostare la temperatura del termostato intorno ai 18/20 gradi durante l'inverno è sufficiente per riscaldare adeguatamente la casa. Riducendo il riscaldamento di soli due gradi è possibile risparmiare dal 10% al 20% di energia.

Al fine di minimizzare gli sprechi è bene evitare di coprire le fonti di calore con tessuti o componenti d'arredo.

6.Climatizzatori e pompe di calore

Per combattere il caldo e riscaldare l’ambiente è frequente il ricorso a climatizzatori e pompe di calore. Consigliamo di evitare le temperature troppo basse o troppo elevate: ad esempio 24/26 gradi saranno sufficienti per contrastare le alte temperature durante i mesi estivi.

7.Minimizzare gli sprechi con gli elettrodomestici

Utilizzare adeguatamente elettrodomestici e dispositivi elettronici incide sulla spesa per l’energia elettrica. A tal proposito ricordiamo che è preferibile usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico e prediligere il lavaggio a 60 gradi piuttosto che a 90 gradi, il quale consuma quasi il doppio.

In modo similare non tutti sanno che è opportuno tenere aperto il minor tempo possibile lo sportello del frigo e che un frigorifero vuoto consuma di più.

8.La luce naturale aiuta a risparmiare energia elettrica

Beanché gran parte dei consumatori lo ignori, progettare casa tenendo conto della luce naturale aiuta a risparmiare energia elettrica. Per sfruttare al meglio la luce del sole è possibile apportare modifiche strutturali o semplicemente arredare al meglio gli ambienti.

Per approfondire l’argomento scopri le ultime news su come 

risparmiare energia con la luce naturale.

 

9.L’isolamento termico

 

Gran parte delle utenze domestiche sono connesse alla regolazione della temperatura dell’appartamento. Operare interventi per implementare l’isolamento termico della casa può farti risparmiare dal 15% al 25% sulle spese di riscaldamento e condizionamento degli ambienti. Per migliorare la resa termica dell'edificio è necessario intervenire su pareti, infissi, solaio e pavimenti.

10. Scegli le fonti alternative

Infine ricordiamo che investire nelle fonti rinnovabili aiuta a ridurre notevolmente le spese per la fornitura energetica. Coloro che fossero interessati ad installare un impianto fotovoltaico, ad esempio, possono informarsi su ecobonus e politiche incentivanti così da accedere alle detrazioni fiscali.

TAG luce e gas , energia elettrica , energia rinnovabile

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?