L’energia solare è il fiore all’occhiello del settore rinnovabile, in continuo divenire e in grado di generare innovazione continua. I rincari sulle bollette domestiche stimolano lo spirito d’iniziativa della gente comune, impegnata a trovare nuovi metodi per tagliare i costi. In molti utilizzano la rete per informarsi su Illumia e le sue tariffe, su quelle di Enel, Eni, Edison, ecc., individuare le soluzioni più vantaggiose del mercato.

L’energia solare viaggia sulla rete

Il web, si sa, ha scompaginato ogni business e aperto a nuove frontiere fino a pochi anni fa inimmaginabili. I consumatori usano appositi portali per porre le tariffe sull’energia presenti sul mercato a confronto o indagano in rete alla ricerca di informazioni utili su come approfittare del libero mercato. Ma si può andare anche oltre, come dimostra il progetto avviato da LifeGate, che ha realizzato una sorta di social network per la condivisione di energia solare.

Solar Share: l’energia che viaggia in rete

Il nome dell’iniziativa è Solar Share ed è stata messa a punto, come detto, da LifeGate in collaborazione con la Cooperativa Energia Verde WeForGreen. Si tratta, in pratica, di una sorta di social network in cui cittadini comuni possono acquistare quote di partecipazione dell’impianto fotovoltaico de La masseria del Sole, di Lecce, il quale è in grado di produrre energia solare in eccedenza rispetto al proprio fabbisogno. La struttura è stata costruita su uno spazio in passato adibito a discarica e che a partire dal 2011 è stato recuperato e trasformato in un parco solare da 997,92 kWp.

Un progetto ampio

L’iniziativa è stata estesa a 13 regioni italiane e coinvolge ben 121 famiglie per la messa in condivisione di energia pulita prodotta dal sole che viene poi distribuita a quanti hanno scelto di investire nel progetto. I soci, in pratica, diventano investitori e sostenitori dell’impianto, e ricevono energia in proporzione al capitale investito. La quota investita, inoltre, permette di incassare un interesse pari al 7% della somma investita. Tale introito è garantito a quanti decidano di acquistare un numero di quote pari a un kilowatt di potenza del proprio contatore.

Energia solare e web. Innovazione del settore rinnovabile e forza della condivisione. All’interno dell’iniziativa convergono i due poli più rivoluzionari dell’età odierna. L’efficienza dell’energia green e la capacità di aggregazione del consumo collaborativo che convergono in un unico contenitore di innovazione e spirito pionieristico.