Le auto elettriche sono una delle ultime novità del mercato automobilistico. Il giusto compromesso tra l’esigenza del risparmio e il rispetto delle nuove politiche ambientali sempre più orientate all’impiego di fonti energetiche alternative. Una realtà ormai nota a molti consumatori, che per risparmiare cominciano ad integrare i loro tradizionali sistemi di approvvigionamento energetico, con queste nuove risorse. Un’ulteriore strategia di risparmio potrebbe essere, ad esempio, quella di mettere le tariffe di energia elettrica dei vari operatori a confronto per individuare la formula più vantaggiosa.

In questo campo le novità non mancano di certo e si alimentano continuamente di proposte sempre più attente alle esigenze dei consumatori. Per avere un esempio, restando nel settore dell’energia elettrica, è possibile informarsi su Eni, oppure su Edison e gli altri operatori del mercato, per avere prova dalla vasta scelta di pacchetti e tariffe sempre più personalizzati.

Auto elettriche: novità in arrivo

Sarebbe proprio l’Eni uno dei principali fautori di un’interessante iniziativa partita solo pochi giorni fa presso una stazione di servizio di Pomezia. Si tratta del progetto pilota “Recharge Plus”, nato dalla collaborazione tra i due colossi Eni ed Enel, per incentivare l’uso delle auto elettriche. La prima colonnina è stata collocata sulla strada ad alto scorrimento tra Roma, Pomezia e il litorale laziale. Per il futuro si prevede di estendere ed intensificare la loro presenza su tutto il territorio italiano.

In realtà l’idea risale al 2013, anno in cui sono stati avviati i primi studi e ricerche sul campo. Da quel momento gli esperti coinvolti nel progetto hanno cercato di studiare e realizzare un sistema di ricarica rapido e compatibile con le altre vetture elettriche già presenti sul mercato. Un’idea diventata realtà grazie alle risorse messe a disposizione dai due colossi, che hanno deciso di collaborare per spingere gli automobilisti ad usare con maggiore frequenza questa nuova forma di mobilità.

I vantaggi di “Recharge Plus”

Le nuove colonnine “Recharge Plus” offrono il grande vantaggio di ricaricare contemporaneamente fino a tre veicoli, attraverso l’impiego di corrente continua ed alternata. Per garantire l’accesso a tutti i veicoli, i ricercatori hanno progettato delle colonnine perfettamente compatibili con i sistemi di ricarica delle altre auto presenti sul mercato. Grazie alla diffusione di queste nuove infrastrutture sarà possibile ampliare notevolmente i tratti di percorrenza e ricaricare i veicoli senza problemi.

Al termine della fase di sperimentazione e del grado di soddisfazione registrato, sarà possibile valutare un’eventuale espansione del progetto su tutto il territorio italiano. Se infatti il progetto pilota risultasse vincente si aprirebbero nuovi ed interessanti possibilità di sviluppo per la mobilità sostenibile. Le conseguenza darebbero il via non solo alla crescita di un nuovo segmento del mercato automobilistico ma anche ad un notevole miglioramento delle condizioni ambientali.