D'estate, accendendo ventilatori e condizionatore, c'è il rischio di vedere la propria bolletta della luce lievitare sensibilmente. Per risparmiare sull'energia elettrica il consiglio è quello di confrontare online le tariffe più convenienti, ma è altrettanto utile fare un buon uso degli elettrodomestici. Ad esempio anche usando il condizionatore è possibile rispettare l'ambiente e ottenere il risparmio energetico: ecco alcuni utili suggerimenti.

Scegliere la migliore tariffa di energia vi aiuterà sicuramente a risparmiare sulle bollette di luce e gas. Se vogliamo però usare il condizionatore e mantenere buone abitudini di risparmio energetico dobbiamo innanzitutto trovare il giusto apparecchio. Come prima regola, quindi, quando andiamo a comprare un condizionatore o un climatizzatore presso un punto vendita facciamo particolare attenzione all'etichetta e diamo la preferenza agli elettrodomestici ad alta efficienza di classe A o superiori.

Certo, è possibile che questi apparecchi costino di più rispetto a quelli di classi inferiori, ma ne varrà la pena, soprattutto guardando la bolletta a fine mese. Inoltre, è bene ricordarlo, fino al 31 dicembre sono attivi gli ecobonus che garantiscono uno sconto del 50% sull'acquisto, ma solo se abbiamo effettuato lavori di ristrutturazione o riqualificazione energetica.

In ogni caso, al di là del tipo di modello acquistato, una corretta manutenzione dell'impianto vi garantirà prestazioni ottimali e un buon risparmio energetico. Quindi ricordatevi di pulire il filtro dell'aria almeno una volta ogni due mesi, se fate un uso continuativo dell'apparecchio. Anche la serpentina refrigerante, poi, ha bisogno di pulizia, ma a questa possiamo dedicarci anche solo una volta l'anno.

Veniamo ora al corretto posizionamento dell'unità esterna del condizionatore: siccome l'apparecchio cerca aria fresca è bene collocarlo in un punto all'ombra della casa e inoltre se possibile si devono proteggere vetri e finestre dalla luce diretta del sole. Se non fa troppo caldo, poi, accendete il deumidificatore al posto del condizionatore che fa risparmiare energia ed è anche più salutare.

Concludiamo con le temperature ideali da tenere in casa: il consiglio è quello di non scendere sotto i 26 gradi. La cosa migliore da fare è usare un timer e programmare intervalli di refrigeramento. Con questi piccoli accorgimenti potremo ottenere un risparmio sulla bolletta della luce anche di 85 euro.