Tutte le famiglie sanno che per risparmiare sull'energia elettrica bisogna moderare i consumi e scegliere le tariffe più convenienti sul libero mercato. Pochi però sanno quanta energia elettrica consumano le console dei videogiochi come la PlayStation 4 e la Xbox One. A rivelarlo è ora l'associazione ambientalista Nrdc (Natural Resources Defense Council) che ha confrontato il consumo energetico dei nuovi modelli con quelli della vecchia generazione.

Sia che abbiate scelto una tariffa di A2A o di Enel o di Edison, i consumi di energia elettrica delle console per videogiochi sono altissimi e PlayStation 4 e Xbox One si possono considerare a tutti gli effetti degli spreconi di elettricità. Rispetto ai vecchi modelli, inoltre, le nuove versioni consumano molto di più e in particolare la PS4 brucia 181 kWh/anno rispetto ai 64 di PS3, mentre la Xbox One arriva fino a 289 kWh/anno (se la si usa anche per la tv) rispetto ai 70 della Xbox 360.

Rispetto a PlayStation 4 e Xbox One risulta più "green" la nuova Wii U che risparmia energia elettrica rispetto al vecchio modello. In totale però, nel giro di un anno, secondo l'associazione Nrdc le tre console insieme consumano come l'intera città di Houston (la quarta più grande degli Stati Uniti). In pratica, l'equivalente in bolletta di circa un miliardo di dollari (la ricerca di Nrdc va sottolineato che fa riferimento a un'utenza degli Stati Uniti).

Gli americani sono quindi così appassionati dei videogiochi da rinunciare al risparmio energetico e in bolletta? Forse sì visto i dati di questa ricerca, ma Nrdc evidenzia che le aziende produttrici di console potrebbero fare molto di più per il risparmio energetico. Il grado di efficienza energetica di questi apparecchi è infatti bassissimo e viene sprecata un sacco di energia che potrebbe invece essere utilizzata per prestazioni ottimali e più ecosostenibili.

Il consiglio per i consumatori italiani è: se proprio non potete fare a meno di mettervi a giocare con la PlayStation 4 o con la Xbox One, allora fate attenzione a utilizzare le console al meglio senza sprecare energia. Ad esempio non lasciate per ore gli apparecchi in stand by senza utilizzarli e quando finite di giocare staccate la spina.