Trovare le tariffe per l'energia elettrica migliori passa anche dalla scelta della tipologia di contratto, oltre che dall'attento confronto degli operatori energetici del libero mercato; proprio grazie alla dura concorrenza tra i gestori dell'energia elettrica, usare un comparatore gratuito di tariffe sul web ci consentirà un buon risparmio sempre rispetto a quelle che sono le nostre esigenze.

Altra modalità per risparmiare può essere quella di scegliere un'offerta di luce e gas combinati, la cosiddetta dual fuel, che mette insieme in un'unica bolletta dello stesso gestore le due diverse forniture energetiche. In realtà però questa tipologia di contratto non rappresenta per tutti un risparmio, anche in questo caso, infatti, sarà la conoscenza delle nostre esigenze a darci la risposta più giusta.

Esistono principalmente due tipologie di tariffe tra quali il cliente potrà scegliere in base a quelli che stima siano gli orari in cui consuma più energia elettrica. Tutti i gestori di energia danno la possibilità ai propri clienti di decidere quale tariffa associare al proprio contratto di fornitura.

La tariffa monoraria in particolare prevede un unico costo dell'energia elettrica per tutte le fasce orarie e in tutti i giorni della settimana. Il contratto che prevede la tariffa monoraria converrà soprattutto a quei clienti che non concentrano i consumi in una fascia oraria precisa o a chi invece tende a concentrarli tutti nelle fasce più costose.

Al contrario la seconda tipologia di offerta prevede la scelta di una tariffa bioraria: questa, diversamente dalla precedente, prevede costi dell'energia elettrica diversi in base a due fasce orarie prestabilite (dalle 8 di mattina alle 19 e dalle 19 alle 8 della mattina seguente) e ai giorni della settimana; tendenzialmente le fasce più convenienti sono quelle serali e i fine settimana.

Questa tipologia di tariffa bioraria converrà a tutti i clienti che riescono per abitudine o per orari lavorativi a concentrare la maggioranza dei consumi di energia elettrica alla sera e nei weekend. La tariffa bioraria risulta obbligatoria per tutti gli utenti che rientrano nel servizio di maggior tutela. In ogni caso tra i due tipi di tariffa, monoraria e bioraria, di solito non esiste alcuna differenza di prezzo o costi a carico dell'utente finale.