Non c'erano dubbi sul fatto che l'evoluzione tecnologica potesse assorbire campi come quello del consumo dell'energia domestica e pare che questa simbiosi stia diventando alquanto innovativa. Infatti, ci sono tanti modi per risparmiare sui costi dell'energia elettrica e sulla luce, uno tra tanti quello di confrontare le tariffe del mercato, ma pare che grazie alla tecnologia si stiano incrementando.

L'offerta di Enel, quella di Eni, quella di Edison e di tutte le altre compagnie presenti nel mercato si sono via via arricchite di nuove offerte e di diverse tipologie di energia (tra cui quella rinnovabile) che i consumatori, adesso, hanno l'imbarazzo della scelta.

Nessuno di questi però, ha mai pensato di creare un'applicazione mobile per lo smartphone che controlli a distanza le lampadine di casa nostra. A pensarci è stata, tra le altre, anche LG che ha presentato la sua lampadina intelligente di prossima uscita nel mercato coreano.

Costerà 32 dollari e permetterà al proprietario di gestirla tramite un'applicazione mobile scaricata su uno smartphone dotato di sistema operativo iOs e Android, tramite wi-fi o bluetooth.

LG ha progettato lalampadina in modo tale che possa durare dieci anni se utilizzata per un massimo di cinque ore al giorno mantenendo un'efficienza dell'80% superiore alla potenza delle lampadine normali, quelle ad incandescenza che consumano tanta energia elettrica.

Tramite l'applicazione dedicata, monitorare l'uso e il consumo della nostra lampadina - e di conseguenza evitarne gli abusi - sarà semplicissimo perché non solo potremmo regolarne la luminosità, l'accensione e lo spegnimento ma anche perché la lampadina può essere impostata per funzionare autonomamente.

Il software con il quale si gestisce dispone della modalità di messa in sicurezza - della "security mode" - che se si è usciti fuori casa rimane accesa per far credere che in realtà ci sia qualcuno. Ma non finisce qui.

La lampadina può essere collegata alla funzione "sveglia" che le permette di accendersi quando è ora di alzarsi la mattina e di spegnersi quando è ora di dormire. La lampadina intelligente, inoltre, vi segnalerà l'arrivo di una chiamata quando siete lontani dal telefono e ve lo farà capire perché si accenderà improvvisamente.

E non finisce neanche qui, perché prevede anche la dimensione ludica: se impostata nella modalità "play mode", si sintonizzerà ad una canzone e si accenderà seguendo il ritmo della stessa.

Ovviamente nel mercato erano già presenti lampadine simili e per LG la competizione si fa dura. La stessa Philips aveva già messo in commercio del 2012 il sistema Hue che gestiva il controllo delle lampadine a LED tramite un'applicazione connessa alla rete wireless e di cui si potevano gestire intensità, contrasto, colore e timer.