Le utenze domestiche sull'energia sono sempre molto alte e nell'ultimo anno gli oneri sono pure aumentati: grazie all'Aeeg, però, i costi delle bollette della luce e del gas diminuiranno. Spendere di meno per gas e riscaldamento e diminuire i costi della luce, quindi, sarà possibile e si potranno risparmiare fino a 140 euro in un anno.

Confrontare le offerte e scegliere quelle più convenienti è il modo migliore per risparmiare sui costi dell'energia, ma adesso anche tutti i clienti del servizio di maggior tutela vedranno diminuire le bollette della luce dell'1,1% e quelle del gas del 3,8%.

A conti fatti si potranno risparmiare sei euro all'anno sulla luce e 46 euro all'anno su quelle del gas: il calo del metano sarà dell'11% contro il 7,3% dell'anno appena passato. Questa decisione è stata presa dall'Aeeg, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas, che trimestralmente stabilisce il prezzo dell'energia.

Per il trimestre aprile - giugno 2014 ha infatti deciso che il costo del gas e della luce saranno minori e gli operatori del servizio di maggior tutela, che sono quelli che propongono il prezzo fisso stabilito dall'Autorità, ne godranno ovviamente in prima linea. Come si legge dal comunicato, infatti, la manovra è da considerarsi come "Un risultato particolarmente significativo, reso possibile dalla riforma del gas approvata nel 2012 dall'Autorità".

Il calo sulle bollette è permesso ovviamente da un calo dei costi delle materie prime che sono scesi del 5,4%: questo calo, comunque, è controbilanciato dall'aumento - seppur minimo - dell'assicurazione per la stabilità dei prezzi (ovvero la componente Cpr) che era stata introdotta dall'Aeeg per agevolare i contratti a lungo termine e per tutelare le bollette da variazioni di prezzo improvvise.

Ad ogni modo, la riduzione della bolletta è fortemente legata alla riforma del 2012 sulla produzione termoelettrica che ha portato ad una riduzione del 2,8% dell'acquisto dell'energia elettrica; calo che è stato attenuato dall'aumento dello 0,2% dei costi per la commercializzazione e dello 0,1% dei costi dei servizi di rete.

Ad incidere sulla variazione della bolletta elettrica anche l'aumento dei costi di sistema dello 0,5% che ha realizzato, insieme alle altre cose, un aumento della bolletta elettrica del 21,5% generale.