La bella stagione sta per arrivare e con questa arriverà anche il caldo che porterà, di conseguenza, l'accensione dei condizionatori. Confrontare le offerte di Enel Energia con quelle degli altri operatori del settore, per esempio, potrebbe farci capire quale sia l'offerta più conveniente per pagare di meno la bolletta della luce.

Risparmiare sui costi dell'energia, infatti, è ormai una necessità per tutti i consumatori che a causa della precarietà economica in cui versano, cercano in tutti i modi di tagliare sui consumi e sulle spese.

Informarsi, però, non guasta mai: molti consumatori forse non sanno che esistono bollette alternative alle classiche bollette della luce e alle classiche bollette del gas, e sono le cosiddette bollette "dual fuel".

Con queste bollette è possibile unire la fornitura del gas e la fornitura della luce in un'unica offerta: sottoscrivendo questo tipo di contratto, infatti, sarà possibile ottenere la fornitura congiunta del gas e della luce dallo stesso operatore di energia.

Attivare un contratto dual-fuel può essere conveniente perché in una stessa bolletta è possibile gestire i consumi di gas e luce e oltre a pagare comodamente una sola volta entrambi servizi, possiamo godere di tariffe agevolate proprio perché clienti "doppi".

La tariffa combinata di luce e gas, infatti, molte volte ha dei prezzi più bassi rispetto alle singole bollette ricevute da fornitori diversi: confrontare le offerte di questo tipo esistenti nel mercato ci aiuterà a capire se effettivamente combinare i due servizi energetici sarà conveniente anche a livello economico.

Oltretutto, le tariffe della luce e del gas hanno le stesse caratteristiche di quelle standard perché entrambe possono essere scelte sia monorarie che biorarie: le tariffe monorarie sono quelle che hanno sempre lo stesso prezzo a prescindere dalla fascia oraria in cui si consuma l'energia.

Per cui sono particolarmente indicate per le casalinghe o per le famiglie che hanno la necessità di consumare a qualsiasi ora del giorno.

Le tariffe biorarie, invece, sono calcolate in base alle fascia orarie e giornaliere nella settimana: la sera e nei week end il consumo costerà di meno, al contrario di giorno si pagherà di più.

Questo tipo di tariffa, invece, è pensato per chi lavora tutto il giorno e rientra a casa la sera o nel week end e che consumerà maggiormente in quelle fasce orarie. Il risparmio, quindi, è a portata di mano in entrambi i casi, basta scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Per quanto riguarda il prezzo, invece, anche per le bollette dual fuel può essere sia bloccato che indicizzato Aeeg: il primo implica un costo fisso per due anni, il secondo implica delle variazioni di costo che seguono le variazioni trimestrali decise dall'Aeeg, che è l'Autorità garante per l'energia elettrica e per il gas.

Come nei contratti tradizionali, anche in quelli duel fuel saranno indicate le condizioni previste in caso di rescissione anticipata e in caso si volesse sospendere solamente una delle due forniture.