Lui si chiama Andrea Rossi, un imprenditore ed inventore italiano con le idee piuttosto chiare e la passione innata per il risparmio energetico. Passione questa che gli ha permesso di realizzare un dispositivo che ha battezzato "Energy Catalyzer" (Catalizzatore di energia), chiamato in seguito "E-Cat".

In pratica con questo marchingegno, secondo quanto affermato dall'inventore, si può produrre energia a bassissimo costo, soprattutto pulita ed inesauribile. Sempre secondo l'autore di questo futuristico progetto, sarà possibile risparmiare cifre considerevoli a fronte di costi irrisori per mantenere la temperatura ideale nelle abitazioni. Parlando di costi, il macchinario in pre-ordine verrebbe a costare sui 400/500 dollari, per poi essere affiancato all'impianto centralizzato del proprietario. Per il suo funzionamento, una volta a regime, bastano meno di 20 dollari all'anno.

Il macchinario fonda il suo funzionamento sulle "LERN" (Reazioni nucleari a bassa energia), in pratica una sorta di fusione fredda a tutti gli effetti, utilizzando piccole quantità di Nickel. Secondo Andrea Rossi, un solo grammo riesce ad elaborare 23.000 Megawatt/ora in pura energia.

Caratteristiche testuali dichiarate dai suoi realizzatori:

  • "L'impianto E-cat da 1 Mw contiene 106 unità E-cat più piccole, montate in un container. Sulla parte anteriore di ciascuna unità è presente la valvola per la ricarica di idrogeno, unitamente al collegamento elettrico alla resistenza usata per avviare la reazione. Sono in corso i piani di produzione e costruzione per il 2013. Il tempo di attesa attuale è stimato in circa quattro mesi…"
  • "L'impianto consiste di piccoli moduli paralleli. Ogni reattore contiene tre nuclei e consuma piccole quantità di polvere di nichel trattata e idrogeno (pressurizzato a più o meno 15 bar). L'impianto è ricaricato da personale appositamente formato e qualificato"
  • "L'impianto E-cat da 1 Mw produce energia attraverso il cosiddetto processo di fusione fredda. Non avviene alcuna combustione; al contrario, nichel e idrogeno si fondono assieme per produrre rame. Per unità di peso, il processo è almeno 100 mila volte più efficiente di ogni processo di combustione noto"
A tutt'oggi il misterioso prototipo sarebbe in fase Pre-beta, cioè in corso di certificazione da parte di "Underwriters Laboratories" negli USA.