Detrazioni fiscali su risparmio energetico e ristrutturazioni: il 2014 sarà l'anno della tanto attesa e tanto invocata stabilizzazione dell'ecobonus? Arriverà, se non la stabilizzazione, un'ulteriore proroga sulle detrazioni fiscali al 50% per ristrutturazioni, mobili ed elettrodomestici?

In molti davanti al grande successo delle detrazioni fiscali su risparmio energetico, ristrutturazioni, mobili ed elettrodomestici (le prime al 65%, le altre al 50%) si chiedono come si evolverà la situazione nei prossimi anni, dato che gli sgravi permettono risparmi sul lungo periodo di migliaia o decine di migliaia di euro. Ufficialmente, la proroga sulle detrazioni fiscali 2013 arriva fino a fine 2014, ma si continua a discutere e a invocare da quasi tutte le parti politiche la proroga del bonus mobili e ristrutturazioni e, ancor di più, la stabilizzazione dell'ecobonus (fino al 2020, secondo l'ipotesi principale).

La domanda cruciale è, di conseguenza, se nel 2014 le detrazioni fiscali sul risparmio energetico saranno stabilizzate: una risposta definitiva al momento è impossibile, ma occorre tener conto che si scontrano principalmente la volontà (largamente condivisa) della proroga con quella di tener stretta la cinghia. Tuttavia considerando i benefici in termini economici derivanti dalla grande campagna di incentivi è più che verosimile un rilancio degli incentivi anche nel prossimo anno. Nonostante questo occorre tenere sempre a mente che si tratta di ipotesi e che la politica italiana resta alquanto imprevedibile. Per chi tuttavia pianifica grandi spese per il 2015 c'è ancora speranza di ottenere le detrazioni fiscali non ridotte ma in misura pari a quelle del 2014.