Per le problematiche legate alle bollette di luce e gas sul territorio ci sono ben quarantacinque sportelli che permettono ai cittadini di acquisire informazioni, ottenere aiuto, fruire di assistenza gratuita.

Questo grazie ad 'Energia: Diritti a Viva Voce', un progetto delle Associazioni dei Consumatori che viene promosso anche attraverso un call center con numero verde, un sito Internet ed un'app gratuita scaricabile per smartphone Android ed Ios.

In accordo con quanto reso noto da MC, il Movimento Consumatori, il servizio dalla nascita ha già fatto registrare ben 92 mila contatti da parte di utenti di forniture energetiche che hanno manifestato problemi legati alla fatturazione, alla trasparenza delle bollette, alle rateizzazioni.

Con il servizio il consumatore può anche orientarsi nella scelta e nel cambio fornitore, e può conoscere l'iter corretto legato alla gestione dei reclami e delle procedure di conciliazione. D'altronde sono tante le problematiche che possono sorgere sui contratti di luce e gas. Basti pensare ai consumi presunti, all'attivazione di contratti non richiesti, il diritto di recesso, l'allacciamento e la voltura.

'Energia: Diritti a Viva Voce' è un progetto che è nato nel mese di settembre del 2011 grazie all'impegno dell'Aeeg, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas. Dopo l'attivazione del call center e degli sportelli sul territorio, il progetto online legato all'iniziativa è stato poi avviato nel mese di aprile del 2013.