Famiglia Salva Energia, gara internazionale incentrata sul risparmio energetico, riparte anche quest'anno. Il concorso, che scatterà il prossimo 1 dicembre, vedrà coinvolte parecchie famiglie di diverse nazioni europee che cercheranno di ridurre il più possibile i consumi di energia elettrica e gas tramite l'applicazione di pratiche domestiche adatte allo scopo. Le famiglie partecipanti dovranno cercare di ottenere una riduzione del consumo di energia elettrica e gas non inferiore al 9% rispetto a quello degli anni precedenti.

Famiglia Salva Energia, che sarà coordinata dalla Provincia di Genova, è aperta ai comuni del Patto dei Sindaci, un ente internazionale al quale hanno aderito tantissime città europee. Famiglia Salva Energia, che si concluderà il 31 marzo 2014, durerà dunque 4 mesi e verrà presentato giovedì 28 novembre alle ore 20.30 presso la sala Auditorium G.B. Campidonico in Via Cavour a Lavagna, cittadina situata nella provincia del capoluogo ligure.

La scorsa edizione di Famiglia Salva Energia si è svolta in 16 nazioni europee ed ha visto coinvolti nuclei familiari residenti, come detto, nei comuni aderenti al Patto dei Sindaci. L'obiettivo che si prefigge l'organizzazione è decisamente ambizioso ed è quello di abbassare, entro il 2020, di almeno il 20% le emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera tramite la riduzione dei consumi e il ricorso sempre più frequente alle fonti di energia rinnovabile.

I comuni che hanno aderito al Patto dei Sindaci sono ormai più di 5.000 che raccolgono complessivamente più di 176 milioni di abitanti. L'organizzazione rappresenta dunque una delle realtà più importanti nel settore del risparmio energetico e tramite le sue iniziative intende sensibilizzare un numero più alto possibile di cittadini sulle tematiche relative alla riduzione dei consumi e del ricorso sempre più massiccio alle energie rinnovabili.