I Russi sostengono che l'Ucraina ultimamente ha comprato meno gas rispetto al solito,prima che finissero completamente le acquisizioni, il 9 novembre, scrive Ria Novosti.

Nei primi giorni di novembre, l'Ucraina ha acquistato 9-10 miliardi di metri cubi di gas al giorno, circa dieci volte meno del normale.

Lunedì, la società ucraina Naftogaz ha annunciato che non prevede di acquistare gas naturale dalla Russia fino alla fine dell'anno, tranne quando le temperature scenderanno drasticamente.

''Le riserve di gas accumulate nei depositi sono sufficienti per le utenze'',ha dichiarato un funzionario Ukrtransgaz,la società che gestisce il gasdotto in Ucraina.

Inoltre, Naftogaz non ha soldi per pagare i debiti di oltre 800 milioni di dollari nel mese di agosto a causa di Gazprom.

Gli esperti dicono che la completa cessazione delle forniture all'Ucraina pone problemi di sicurezza per il transito del gas verso l'Europa attraverso l'Ucraina.

Ucraina sta cercando di porre fine alla dipendenza dal gas russo, acquistando in generale il gas dagli altri paesi europei.

Le forniture di gas sono spesso state il punto di partenza della disputa tra Russia e Ucraina,e il problema sembra di riprendere vita, nel caso in cui il Kiev ha l'intenzione di avvicinarsi all'Unione Europea, facendo un accordo di avvicinamento con l'Unione Europea questo mese.

La Russia ha dichiarato che l'accordo è un atto di ''suicidio'' da parte dell'Ucraina e ritiene che il paese avrebbe dovuto aderire all'unione doganale formata da Russia, Bielorussia e Kazakistan.