Anche Voi avete la stufa a pellet in casa? Questo inverno si presenta particolarmente rigido, o almeno questo ci dice il meteo, e i consumi di energia degli italiani si stanno sempre di più rivolgendo per un riscaldamento a pellet.

E' la Coldiretti che ci fa sapere che in questo periodo gli italiani hanno aumentato del 15% i loro acquisti di pellet, il combustibile che ricavato dalla segatura della legna e quindi sicuramente ecologico. Non prevede l'abbattimento di nuovi alberi ed ha un ottimo rendimento con i nuovi tipi di stufe a pellet.

Sono 6 milioni le stufe e i camini in casa degli italiani, ma il numero sta aumentando di anno in anno per varie ragioni: il riscaldamento a pellet infatti risulta più economico di quello a gas - di fatto un grande aiuto per chi punta sul risparmio energetico - oltre che più ecologico.

Ogni anno aumenta il numero di persone che decidono di riscaldarsi con questo vecchio metodo, e bisogna dire che questa é anche un'ottima notizia per l'economia in quanto per il 90% le stufe a pellet che si comprano in Italia, sono costruite proprio nel nostro paese.

Case nuove o che vengono ristrutturate usano questo nuovo metodo che si rifà a quello più antico e tradizionale: riscaldare un'ambiente con la legna, bisogna però ricordare che nella maggior parte dei casi nelle abitazioni il pellet viene usato come un riscaldamento ausiliario, cioé in supporto di quello a gas, ma sembrerebbe, da quello che ci dicono i dati, che in molti casi sarà l'unico tipo di riscaldamento in molte case italiane per questo freddo inverno.