Un impianto fotovoltaico trasforma la luce solare in energia elettrica da utilizzare direttamente nella vostra abitazione. L'impianto fotovoltaico è costituito da dei pannelli posizionati sul tetto oppure su delle apposite pensiline che tramite un cavo alimentano un inverter che a sua volta alimenta la vostra abitazione. Che cos'è un inverter? Si tratta di un'apparecchiatura che trasforma la corrente continua prodotta dai pannelli, in corrente elettrica a 220 W alternata, ovvero quella che si utilizza nelle case.

Più alto è il numero dei pannelli dell'impianto fotovoltaico, maggiore sarà la corrente che voi avrete a disposizione, risparmiando sulla bolletta. Nel caso vi sia una giornata poco soleggiata, l'energia elettrica sarà comunque garantita dal vostro ente; nel caso invece l'energia solare prodotta sia maggiore di quella utilizzata, ciò che non viene consumato andrà nella rete del vostro gestore.

In un'abitazione tradizionale con un contratto da 3 KW un impianto fotovoltaico costituito da una quindicina di pannelli aventi una superficie totale di circa 20 metri quadrati, riesce a garantire una produzione di energia pari a circa il consumo annuo della stessa, rendendola indipendente a livello energetico. Il costo indicativo di un impianto fotovoltaico di queste dimensioni si aggira intorno ai 8000 euro; grazie agli incentivi passati, alle agevolazioni fiscali attuali ed al risparmio sulla bolletta, questi impianti fotovoltaici si ammortizzano nel giro di dieci anni, garantendo la produzione di energia per ulteriori dieci anni.