Per contrastare il caro bollette dell'energia elettrica e avvicinare i privati all'energia pulita, la multinazionale svedese IKEA, presente oramai anche in tutto il mondo e in moltissime città italiane, ha aperto il commercio al settore delle energie rinnovabili: per il progetto pilota è stata scelta la Gran Bretagna, dove molto presto i clienti potranno comprare i pannelli solari per le proprie case.

La scelta della Gran Bretagna è stata dettata da una serie di fattori, come la giusta combinazione tra la media dei prezzi dell'energia elettrica e gli incentivi del Governo, in merito all'iniziativa Il direttore dell'Ufficio della Sostenibilità, Steve Howard, ha dichiarato: "Questo è il momento giusto per puntare direttamente sui consumatori, considerando il graduale abbassamento dei prezzi dei pannelli a cui abbiamo assistito negli ultimi anni".

Le famiglie inglesi grazie agli incentivi e i prezzi dell'energia elettrica avranno la possibilità di affrontare la spesa con pagamenti rateali personalizzati, inoltre potranno ricavare un guadagno rivendendo alle aziende della rete l'energia accumulata.

Se l'iniziativa dovesse avere successo dallo store di Ikea di Southampton il commercio sarà esteso presso tutti gli altri punti vendita, e i pannelli solari in vendita costeranno 8.700 euro, realizzati dall'azienda cinese Hanergry, nell'importo sarà compresa l'installazione, la manutenzione e servizio di monitoraggio energetico; inoltre hanno calcolato che nell'arco di 7 anni ogni cliente sarà in grado di recuperare la spesa iniziale.

Insomma presto anche i consumatori italiani potranno avvicinarsi più facilmente all'energia pulita per uso domestico, e con una minore spesa, rivolgendosi direttamente alle grandi aziende per acquistare gli impianti fotovoltaici e i pannelli solari, non soltanto alle ditte specializzate.