Il fotovoltaico si sta sempre più espandendo anche nel nostro paese e in questa direzione deve essere visto l'accordo, stipulato Mercoledì 23 Ottobre, che prevede la realizzazione in Sicilia del più grande progetto mai realizzato nel settore a livello europeo. L'intesa, firmata nella città belga di Bruxelles, è stata sottoscritta dalla Regione Sicilia, dalla Direzione Generale energia della Commissione UE e dai rappresentanti dei comuni della regione insulare.

L'accordo, a cui fino a questo momento hanno aderito 210 comuni, prevede allo stato attuale delle cose un investimento di 3 miliardi di Euro che potrebbero diventare 5 se all'iniziativa parteciperanno tutti i paesi sparsi nel territorio regionale. La realizzazione del progetto fotovoltaico porterebbe anche grandi benefici a livello occupazionale dal momento che sono 45.000 i nuovi posti di lavoro che si verrebbero a creare provocando un aumento dell'1% del PIL della regione Sicilia.

I primi passi per rendere concreta l'intesa sono già stati compiuti con la Regione che ha già cominciato a versare in anticipo alle varie realtà comunali i fondi da investire per la costruzione degli impianti fotovoltaici la cui creazione potrebbe già essere messa in azione nel giro di un anno. Tempi abbastanza ragionevoli dunque per un'iniziativa mai provata in precedenza e che porterebbe la Sicilia ad essere una realtà all'avanguardia in ambito fotovoltaico.

Infatti l'isola diventerebbe la zona leader a livello continentale nell'uso del fotovoltaico da parte delle pubbliche amministrazioni compiendo quindi grandi passi verso la direzione della sostenibilità energetica. Una grande occasione dunque, da sfruttare nel migliore dei modi, per dare concrete possibilità di sviluppo anche in un periodo di profonda crisi economica come si sta rivelando quello che il nostro paese sta attraversando.