Questo è uno dei casi in cui "non provateci a casa" è il minimo che si possa scrivere. E' il consiglio di Nokia, dopo il fortunato tentativo di ricaricare i cellulari con l'energia dei fulmini.

La notizia giunge dalla BBC: l'esperimento è stato condotto dall'Università di Southampton in collaborazione con Nokia. Gli esperti ne sono convinti: sfruttando l'energia della natura, in questo caso quella prodotta dai fulmini, si potrebbe produrre corrente elettrica anche nelle zone del mondo più povere.

Come Nokia ha sfruttato l'energia dei fulmini per ricaricare un Lumia 925

Il team ha ricreato un vero e proprio fulmine in laboratorio facendo passare una scarica da 200.000 Volt attraverso un traferro di 30 cm, con l'ausilio di un trasformatore. Il risultato è stato inaspettato per gli stessi scienziati, infatti Neil Palmer, scienziato del laboratorio di alta tensione dell'Università di Southampton, ha dichiarato: "Siamo stupiti del fatto che i circuiti della Nokia abbiano in qualche modo stabilizzato il segnale, facendo in modo che la batteria si caricasse".

La scarica del fulmine proviene dalle particelle positive delle nuvole attratte dalle particelle negative presenti nel suolo, anche se il fenomeno non è ancora del tutto chiaro. Una cosa è sicura: l'esperimento di Nokia condotto all'Università di Southampton ha funzionato. "Questa scoperta dimostra che i dispositivi possono essere caricati con una corrente che che passa attraverso l'aria e ciò è un grande passo avanti per capire come funzionano i fulmini e come sia possibile sfruttarli" ha chiarito Neil Palmer.

L'impiego di risorse energetiche naturali a sostegno dell'alta tecnologia

Trovare nuovi modi per ricaricare i nostri smartphone utilizzando l'energia rinnovabile che proviene dalla natura è la nuova sfida delle case produttrici. Ma c'è di più: queste modalità, sebbene possano sembrare stravaganti, rappresentano una possibilità per le popolazioni più svantaggiate, come afferma Ben Wood della società di analisi CCS Insight: "Se si vive in uno sperduto villaggio dell'India si potrebbe considerare il fatto di compare un dispositivo che ricarichi i telefoni per la comunità". Non tutte le zone del mondo, infatti, sono provviste di fonti di elettricità continuative e affidabili, perciò i fulmini sono potenzialmente un'ottima fonte di energia in ogni parte della Terra.