I produttori italiani di energie rinnovabili sbarcano in Africa; è questo il risultato di una gara d'appalto che è stata promossa in Sudafrica e che aveva come oggetto la realizzazione di 6 progetti, 4 nel fotovoltaico e 2 nell'eolico. Ad aggiudicarsi il bando è stata Enel Green Power, che porterà quindi per la prima volta un'azienda del nostro paese ad operare nel campo delle energie rinnovabili all'interno del continente africano.

L'appalto era stato predisposto dal governo sudafricano e indetto nell'ambito del Renewable Energy Independent Power Producer Procurement Programme; l'appalto prevede la fornitura per l'azienda sudafricana Eskom di 513 MW di energie rinnovabili complessive, di cui 314 MWp di progetti fotovoltaici e 199 MW di progetti eolici. I progetti rappresentano rispettivamente più del 65% e del 25% dell'ammontare totale del fotovoltaico ed eolico aggiudicato ad oggi nella terza fase di gara.

Questi stessi progetti rappresentano una svolta storica nel campo dei produttori di energie rinnovabili italiani, in quanto per la prima volta uno di essi svolgerà delle attività nel continente africano, area che potrebbe rivelarsi particolarmente florida potendo vantare una enorme quantità di risorse naturali per il momento poco sfruttate. Un aspetto quest'ultimo che viene accompagnato da una crescente richiesta di energia in un contesto di fondamentali macro-economici assolutamente solidi.

I progetti fotovoltaici ed eolici saranno completati entro il 2016, anno nel quale è prevista la loro entrata in esercizio. L'investimento sarà nell'ordine di 630 milioni di Euro e garantirà più di 1.300 Gwh di energia all'anno. Un'ottima possibilità di sviluppo dunque per Enel Green Power che prosegue nel proprio cammino di crescita, un percorso sostenuto dalla ricerca costante di nuove aree adatte alla produzione delle forme di energia rinnovabili.