E' stata inaugurata in California, esattamente nel deserto del Mojave, la più grande centrale di energia solare concentrata del mondo. La centrale è entrata finalmente in funzione e occupa una superficie di 3.500 ettari. Tra i suoi più grossi e motivati investitori ha visto anche di colosso di Mountain View.

Che Google avesse un'anima green non è una novità per nessuno. Molti sono stati in questi anni i suoi investimenti nel fotovoltaico, nell'eolico e nei biocarburanti. E ora eccolo qui impegnato anche in questa epica impresa. I lavori di questo progetto chiamato Cleantech, sono iniziati nel 2010. L'intero impianto è composto di tre centrali a forma di torre. La prima di queste è già in funzione. Quando sarà a pieno regime, l'intera centrale sarà in grado di produrre 392 Megawatt, abbastanza da fornire energia a circa 140 mila abitazioni private e tagliare le emissioni di carbonio di 400.000 tonnellate l'anno.

La centrale conta trecentomila eliostati che circondano le tre torri alte quasi centocinquanta metri e che sono in grado di convogliare la luce del sole in un unico punto. La grande mole di calore che si genera produce l'ebollizione dell'acqua che, a sua volta, genera il vapore utilizzato per attivare le turbine che produrranno l'energia elettrica. Ovviamente anche Google per alimentare le sue sedi in cui si trovano i server necessari alla gestione dei motori di ricerca e di tutti gli altri servizi, usufruirà dell'energia prodotta da questa mega centrale.

Un grande successo, dunque, per gli investitori e anche per Google che in questo progetto ha impegnato 168 milioni di dollari. Ma non è finita qui perché il colosso del Web, ha deciso di investire altri 103 milioni di dollari in un nuovo progetto solare chiamato Mount Signal Solar. Sarà realizzato nella California sud orientale e produrrà 265,7 Megawatt, un'energia sufficiente per alimentare oltre 80.000 case. L'impianto è già in costruzione nella contea di Imperial e dovrebbe entrare in funzione nel 2014. Questo nuovo impianto, secondo un accordo a lungo termine, dovrebbe vendere energia pulita alla San Diego Gas & Electric. Il progetto è conosciuto anche con il nome di Imperial Valley Solar 1, e il partner di Google in questa nuova impresa è la Silver Ridge Power. Con questo la società del motore di ricerca più famoso del mondo, è arrivata in soli tre anni al suo tredicesimo investimento nel settore delle energie rinnovabili. D'altra parte già da molto tempo ripete che è intenzionata a impiegare più di un miliardo di dollari in progetti che consentano la generazione di oltre due Gigawatt di elettricità: una potenza capace di alimentare oltre 500.000 abitazioni.

Infatti, oltre a questi, in cantiere ne ha molti altri che puntano al fotovoltaico. Fra questi un investimento di dodici milioni di dollari nello Jasper Solar Energy Project in Sud Africa; un altro di settantacinque milioni di dollari nel Clean Power Finance per lo sviluppo del settore nel "residenziale" degli Stati Uniti e ancora uno di duecentottanta milioni di dollari da impegnare nel Solar City.