Per i consumatori, una bolletta più trasparente e comprensibile sarebbe certamente un'opportunità in più in quanto permetterebbe di avere il totale controllo dei propri consumi instaurando quel rapporto di fiducia nei confronti dell'Azienda di fornitura che spesso viene meno. Per tale ragione, l'UNC (Unione Nazionale Consumatori), sempre molto attenta alle richieste degli utenti, ha presentato le proposte relative ad una maggiore comprensione delle bollette alle audizioni speciali dell'Autorità per l'energia.

Ma in che modo i fruitori potrebbero ottenere maggiore chiarezza dalla propria bolletta? A spiegarlo è lo stesso Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori, il quale sottolinea come l'aggiornamento del solo layout delle bollette di energia elettrica e gas potrebbe rappresentare una grande opportunità per i consumatori. Una maggiore chiarezza e comprensione delle bollette permetterà, secondo Dona, un'ulteriore possibilità per gli utenti di muoversi e destreggiarsi meglio tra le tante e spesso poco chiare offerte di energia elettrica e gas.

Pieraldo Isolani, Responsabile del settore energia di UNC, ha anche sottolineato come per la maggior parte dei consumatori le attuali bollette risultino di fatto sempre più incomprensibili in quanto a causa delle eccessive informazioni di dettaglio, il fruitore incontra difficoltà nella comprensione di quanto stia effettivamente pagando il kilowattora di energia elettrica o il metro cubo di gas, quali siano i reali oneri caricati in bolletta e quali siano gli andamenti dei propri consumi. In tal modo, il consumatore non avrà mai la possibilità di valutare, eventualmente, la migliore ottimizzazione da attuare per ridurre i consumi e, quindi, risparmiare.

Dona quindi, ha reso note le proposte dell'Unione in materia, che consistono ad esempio non solo nella semplificazione delle bollette ma anche l'esplicitazione delle componenti pagate ed il loro 'peso' sulla spesa totale, l'indicazione chiara delle condizioni di vendita e del prezzo al quale si sta pagando l'energia elettrica e il gas ed il riepilogo del consumo storico effettivo almeno degli ultimi due anni.

Tutto ciò, potrebbe portare i consumatori ad avere finalmente tra le mani bollette più comprensibili e trasparenti, oltre che avere la possibilità di scegliere liberamente le migliori offerte disponibili sul mercato.