Dopo l'asta di Abbassa la bolletta, il primo gruppo d'acquisto italiano per il settore energia, c'è ancora tempo per aderire all'iniziativa. A darne notizia è l'Associazione Altroconsumo nel precisare che, dopo il grande successo ottenuto prima dell'asta con le adesioni, queste sono state riaperte in via eccezionale fino e non oltre la data del 19 ottobre del 2013.

Questo al fine di poter sottoscrivere le offerte proposte da operatori del settore energia che si sono aggiudicate l'asta di Abbassa la bolletta che ha visto in tutto dodici fornitori di luce e gas per i consumi domestici darsi battaglia su un totale di ben 500 imprese invitate. Queste sono le offerte che hanno vinto l'asta: la Gala S.p.A. per l'offerta Dual Fuel, ovverosia per l'offerta integrata luce bioraria più gas; la Alma Energy Trading S.r.l. per l'offerta solo gas; la Trenta S.p.A. per l'offerta energia elettrica bioraria ed anche per quella luce monoraria.

Per quel che riguarda l'esito dell'asta di Abbassa la bolletta, Altroconsumo ha fatto presente come i partecipanti siano stati selezionati con cura, e come questi numericamente siano stati superiori ad iniziative simili di gruppi d'acquisto nel settore dell'energia promossi in Europa.

Questo ha tra l'altro permesso in sede d'asta una maggiore competizione tra gli operatori del settore al fine di poter poi andare a individuare le offerte luce e gas caratterizzate dal miglior rapporto tra il prezzo e la qualità rappresentata anche dalle migliori condizioni contrattuali proposte.