Le energie rinnovabili non devono essere trascurate. Nella vita quotidiana l'installazione di un impianto che permetta di risparmiare sull'energia può essere molto importante per salvaguardare le proprie tasche sfruttando l'energia pulita. E così l'installazione di un impianto solare termico può essere molto vantaggiosa. Ecco caratteristiche, costi e principali incentivi e detrazioni riguardo un impianto domestico.

Con un impianto solare termico è possibile avere per tutto l'anno acqua calda gratis ed è possibile prolungare la vita utile della caldaia perchè non viene sforzata più del dovuto. Si potrà inoltre usufruire di un ambiente più pulito e di una qualità della vita più elevata. Con un investimento nel solare termico sarà possibile risparmiare e allo stesso tempo guadagnare recuperando l'investimento in un periodo non particolarmente lungo. Gli incentivi e detrazioni sul solare termico sono pari al 65% dopo la chiusura del conto energia terminato nel luglio 2013.

Il costo standard per un nucleo familiare (3-5 persone) da 5 metri quadrati per la produzione di acqua calda sanitaria può essere valutato in circa 4.500-5.500 € (IVA al 10% esclusa). Il solare termico richiede una manutenzione minima che incide per circa il 2,5%. Occorre semplicemente verificare che non vi siano spie rosse accese nel quadro centrale di comando e occorre infine controllare che non esca l'acqua dall'anodo di magnesio che, solitamente, ha una vita utile compresa fra i 2 e i 5 anni. Il solare termico garantisce così di poter scaldare l'acqua tutto l'anno, senza interruzioni e anche in inverno con temperature inferiori a 0°C. Il gas raggiunge una temperatura di 110°C mentre l'acqua arriva fino ai 50°C.