Energia rinnovabile per l'esercito degli Stati Uniti, questo il contenuto della gara d'appalto che vedrà partecipare anche Enel Green Power fra 22 aziende energetiche contendenti. Enel Green Power North America è uno dei maggiori operatori in USA nel settore delle energie rinnovabili, con impianti operativi e in costruzione in ben 21 stati americani.

Nel nuovo millennio anche la guerra diventa green e l'obiettivo del Dipartimento della Difesa americano è quello di raggiungere entro il 2025 la quota del 25% di energia rinnovabile prodotta. Energia solare ed energia eolica, campi in cui Enel Green Power è leader e si candida fortemente a ricevere l'incarico portando come credenziale i suoi 250 MW di capacità installata al mondo per l'energia solare e di 5000 MW per l'eolico.

Le aziende che vinceranno la gara d'appalto potranno partecipare ai futuri bandi promossi dall'esercito USA che ha intenzione di investire una cifra come 7 miliardi di dollari nell'energia rinnovabile. Il Centro di Supporto del Genio militare statunitense di Huntsville, Alabama, in collaborazione con la Army Energy Initiatives Task Force ha elaborato un contratto d'appalto multi-incarico ad hoc per l'occasione.

Il contratto prevede una fornitura affidabile di energia rinnovabile per circa 30 anni, sfruttando impianti sviluppati, finanziati e gestiti da aziende private. Questa lista di fornitori preferenziali renderà più facile l'acquisizione dei progetti e agevolerà sia il committente (l'esercito USA) che il commissionario (il privato).