Ecobonus, gli incentivi su fotovoltaico e risparmio energetico potrebbero andare presto incontro a una proroga e forse anche alla stabilizzazione di cui si era parlato mesi fa: il Governo voterà oggi (molto probabilmente) sulla proposta portata avanti da Realacci, il presidente della Commissione Ambiente alla Camera, e da Capezzone, presidente della Commissione Finanze alla Camera.

Con la proroga dell'ecobonus gli incentivi sul fotovoltaico e il risparmio energetico più in generale, nel 2013 innalzati al 65%, potrebbero non solo essere estesi al prossimo anno, ma anche divenire stabile: una risoluzione per cui Ermete Realacci spinge con forza, in quanto tali misure nei confronti dell'ecobonus potrebbero farlo diventare "un pilastro che consenta di coniugare l'obiettivo di una maggiore competitività e di modernizzazione del Paese con un modello di sviluppo sostenibile per l'ambiente, per la società e per le imprese".

Secondo quanto registrato in merito alla questione ecobonus e incentivi su fotovoltaico, potrebbe miracolosamente arrivare un'approvazione all'unanimità o quasi della proroga e della possibile stabilizzazione degli incentivi ecologici dal 2014 in poi: al di là dei numeri, appare altamente probabile che la misura passi all'esame del Governo. Anche il Movimento 5 Stelle, infatti, in particolare tramite la voce di Gianni Girotto, ha confermato la volontà di prorogare gli incentivi. Girotto è anche stato tra i più convinti sostenitori della volontà di stabilizzare l'ecobonus 2013 trasformando gli incentivi su fotovoltaico e risparmio energetico in una misura permanente per i cittadini italiani.

La discussione in Parlamento, come anticipato, dovrebbe svolgersi oggi: a brevissimo avremo quindi la certezza sulle misure prese per la questione.