Chi di noi non vorrebbe sempre avere con sé una batteria portatile in grado, in qualunque luogo, di ricaricare il nostro iPhone, notebook, tablet o fotocamera digitale? Da alcuni anni questo è possibile grazie all'invenzione di numerosi carica batteria portatili USB. Tutto bene finché abbiamo a disposizione una presa elettrica dove effettuare la ricarica, ma in circostanze estreme, in barca, al campeggio, in montagna e in ogni luogo dove non è possibile allacciarsi alla rete, questa operazione risulta impossibile.

L'idea

Al problema ha cercato di rispondere con successo un'azienda americana che ha inventato un pannello solare fotovoltaico portatile il Joos Orange, progettato per ricaricare tutti i dispositivi collegabili tramite USB.

Caratteristiche tecniche.

Il pannello è stato realizzato con un telaio in acciaio (con funzione di dissipatore di calore per garantire una ricarica continuativa anche per ore sotto il sole) all'interno di una custodia in policarbonato. Joos Orange è inoltre resistente all'acqua ed è stato concepito per resistere alle situazioni più estreme. La batteria sostituibile da 5.400 mAh si ricarica completamente in 12 ore con la luce solare ed è in grado di rigenerare uno smartphone ad esempio per circa due volte e mezzo. Aggiungendo il Kit Power-Boost si possono migliorare i tempi di ricarica fino al 40%. La cella solare 125x125mm ha una potenza massima di 2.6W. Lo stato della batteria si può controllare attraverso i LED.

Il prezzo.

Su Amazon il Joos Orange si può acquistare con 149 dollari, che corrispondono a circa 110 euro.