Si è conclusa sabato notte la storica traversata del Solar Impulse, un aereo sperimentale che viaggia esclusivamente con l'utilizzo di energia solare. Erano le 23.09 (le 5 di mattina in Italia) quando il velivolo è atterrato all'aeroporto JFK di New York: un atterraggio "fuori programma", in anticipo di tre ore rispetto al piano di volo originario, a causa di uno squarcio sull'ala sinistra. Tagliato il giro d'onore attorno alla statua della libertà.

Un'impresa ad ogni modo storica, quella compiuta dai due aeronauti Andre Borschberg e Bertrand Piccard, entrambi svizzeri, che in Svizzera, quattro anni fa hanno realizzato il prototipo Solar Impulse. L'equipaggio era partito circa due mesi fa da San Francisco con la pazza idea di compiere un giro del mondo lungo l'equatore, ma diversi problemi tecnici avevano indotto al cambio della strategia, facendo virare su un coast to coast tutto in territorio americano. Dopo San Francisco il velivolo aveva toccato altre cinque tappe: Phoenix, Dallas, St.Louis, Washington e per ultima New York, dove è terminata la trasvolata. "Volare coast to coast è sempre stata un'impresa mitica - dichiara Bertrand Piccard alla fine del viaggio - abbiamo spinto i confini delle energie pulite e rinnovabili a livelli senza precedenti".

Il Solar Impulse è un velivolo monoposto ultraleggero (pesa 1.600 kg, il peso medio di un'automobile) e ha un'apertura alare di un Airbus (circa 64 metri). Alla cloche i due piloti svizzeri si sono alternati percorrendo 5.600 km alla velocità media di 28,8 nodi (circa 52 km/h). L'aeroplano è rimasto in cielo 105 ore e 41 minuti toccando una quota massima di 11 mila metri, senza usare un goccio di carburante. Le ali del Solar Impulse sono infatti costituite da 12 mila cellule fotovoltaiche sottilissime, che immagazzinano energia solare e ricaricano le sue batterie al litio, permettendo un'autonomia di volo di circa 30 ore (in condizioni normali).

La sfida della circumnavigazione del globo terrestre, per il Solare Impulse, è rimandata al 2015, quando una nuova versione del velivolo sarà potenziato per poter raggiungere l'obiettivo.