Arriva finalmente la proroga per gli incentivi per gli impianti fotovoltaici che producono energia elettrica. Il Decreto Sviluppo del 2012, che aveva portato le detrazioni dal 36% al 50% e innalzato il tetto massimo di spesa da 48 mila euro a 96 mila euro per ogni immobile, era stato pensato per produrre effetti fino al 30 giugno 2013. Col decreto legge 63/2013, invece, arriva la proroga delle detrazioni IRPEF del 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia fino al 31 dicembre 2013.

Il bonus fiscale include anche l'acquisto e l'installazione di impianti fotovoltaici. L'ottenimento del bonus è, tuttavia, subordinato alla rinuncia del Quinto Conto Energia e al fatto che l'energia prodotta sia utilizzata unicamente per il fabbisogno energetico dell'abitazione e non venga, invece, prodotta a fini commerciali. Sarà, infatti, possibile mettere in rete l'energia prodotta in eccesso e non consumata in determinate ore del giorno per poi prelevarla in altre ore, ma non sarà possibile vendere l'eccedenza, pena la perdita della detrazione.

La detrazione IRPEF, come chiarito dall'Agenzia delle Entrate, è valida per le spese affrontate per la realizzazione di impianti fotovoltaici a partire dal 26 giugno 2012 e fino al 31 dicembre 2013 (prima della proroga il termine ultimo era fissato nel 30 giugno 2013).

Per poter ottenere la detrazione IRPEF, sarà necessario conservare i documenti che attestano l'acquisto e l'installazione dell'impianto fotovoltaico, le abilitazioni amministrative richieste dalle norme edilizie oppure una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà. Tali documenti andranno esibiti per comprovare la regolarità della procedura.