Risparmiare sulle bollette dell'energia elettrica, non è forse il sogno di tutti i cittadini? Grazie al progetto Ogema, che sta per Open Gateway Energy Management Alliance, un giorno tutto questo sarà possibile.

Ad essere precisi, il progetto Ogema sarà attivo in Germania probabilmente fra giugno-luglio 2013, si spera che gli eventuali buoni risultati convincano anche l'Italia ad importare questo sistema di risparmio.

Ma vediamo cos'è Ogema. Si tratta di un software applicativo Open Source, come il browser Mozilla Firefox per intenderci, ancora meglio come il sistema Android, in sintesi è un programma che non ha proprietari. Ogema serve a tagliare i costi dell'energia elettrica, permette di auto programmare l'avvio degli elettrodomestici quando il consumo sarebbe minimo, si basa dunque sul calcolo delle tariffe vigenti.

Il sistema può essere anche applicato a condizionatori, radiatori, pompe di calore e impianti fotovoltaici, l'ideale con l'avvento delle fonti di energia rinnovabili. Ogema si potrebbe definire il software intelligente, atto a ottimizzare i consumi, e che riesce a dare indicazioni in caso di impianti fotovoltaici, di quando conviene consumare l'energia prodotta e quando invece conviene venderla.

In Germania sono stati investiti 5 milioni di euro, ci ha pensato il ministero dell'Ambiente tedesco a trovare i fondi e credere nel progetto tanto da finanziarlo, Ogema è un progetto portati avanti dal Fraunhofer Institute.

L'Italia ha bollette sempre meno leggibili, e ogni anno aumenta il costo dell'energia elettrica e non solo, Ogema sarebbe l'ideale per far risparmiare gli utenti italiani che potranno ottimizzare i consumi grazie a questo software open source.

Non ci resta che attendere cosa succederà e che effetti reali porterà a favore del risparmio sui consumi di energia elettrica in Germania, l'attesa non sarà lunga, se i tempi saranno rispettati, Ogema sarà attivo dall'estate 2013.