In un periodo di crisi come questo le famiglie italiane cercano di risparmiare il più possibile. Anche sulle spese condominiali è possibile salvare qualche euro in modo tale da poterlo reinvestire in altro modo. Con qualche piccolo accorgimento, dall'uso del riscaldamento al quello degli elettrodomestici, e le sempre più elevate spese di condominio possono scendere nell'importo e nella sostanza arrivando a pesare poco sulle tasche degli italiani.

Uno dei principali fattori di aumento delle spese condominiali è proprio quello legato al riscaldamento. Passare al teleriscaldamento permette alle famiglie di poter arrivare ad un risparmio pari al 20%-25% sulla bolletta, come testimoniato dalla rivista Casa24. Passando poi alle altre spese come luce e gas un ottimo consiglio è quello di rivedere i contratti con i propri fornitori.

In un periodo di crisi, purtroppo, le bollette si alzano vertiginosamente e sarebbe quindi sapiente approfittare di determinati contratti a condizioni agevolate fatti apposta per quelle persone che faticano ad arrivare a fine mese o, più semplicemente, per tutte quelle persone con un occhio alla spesa. E' possibile quindi chiedere preventivi a diversi operatori che possono offrire condizioni differenti che meglio si adattano alle esigenze di ogni singola famiglia.

Oltre poi a tutti gli sprechi da evitare legati all'apertura delle finestre e all'utilizzo degli elettrodomestici un'altra grande spesa è quella legata al portiere. E' proprio necessario avere questa figura nella "hall" del vostro condominio, o vista la crisi dilagante ci si può rinunciare?