Elettricità: l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha finalmente dato il via alla riforma delle tariffe di rete e degli oneri di sistema per i clienti domestici. Un cambiamento che allineerà le tariffe ai costi facendo entrare nel calcolo della bolletta tutta una serie di nuove dinamiche del mercato dell'energia, partendo dall'innovazione tecnologica e dalla sempre maggiore diffusione delle fonti rinnovabili.

Una svolta che i consumatori attendevano ormai da oltre 10 anni: l'attuale tariffa, infatti, è rimasta sostanzialmente invariata dagli anni '90, e utilizza quali strumenti per il controllo e la gestione della domanda criteri ormai superati come alcuni livelli tariffari inferiori ai costi del servizio.

Alcuni (timidi) primi passi nella ridefinizione della bolletta erano stati compiuti nel 2007 in concomitanza con la liberalizzazione del mercato per le famiglie e, due anni più tardi, con l'introduzione del bonus elettrico, rafforzato anche di recente. Ma ora, annuncia la stessa Aeeg, è giunto il momento per riformare e modernizzare la tariffa.

La riforma, afferma l'autorità, "consentirà di ridisegnare le tariffe elettriche (quindi non il prezzo del kilowattora) e di dare contributo positivo all'attuazione delle policy europee, ai traguardi fissati dal pacchetto 20-20-20 e ai profondi mutamenti legati in particolare alla rapida e intensa penetrazione delle rinnovabili e allo sviluppo di nuove tecnologie (es. pompe di calore) che consentono di raggiungere traguardi particolarmente significativi di efficienza energetica e di utilizzo di fonti green".

Il procedimento di riforma sarà condotto con ampio coinvolgimento delle associazioni dei consumatori domestici e con iniziative sperimentali di "notice & comment" rivolte a larghe fasce di clienti finali. Il percorso di riforma sarà disegnato tenendo conto anche delle interdipendenze tra il mercato del gas e il mercato dell'energia elettrica negli usi finali, con l'obiettivo di eliminare eventuali distorsioni che impediscono scelte razionali dei clienti finali.