Nell'analisi dei migliori metodi per risparmiare economicamente sulle spese del riscaldamento, non possiamo non prendere in considerazione la pompa di calore. Si tratta di un impianto che sfrutta l'energia presente a livello ambientale, come l'acqua, l'aria o il suolo, per produrre calore, acqua calda o raffreddare l'ambiente.

Ma in quale modo si ottiene il risparmio? Il circuito, che permette il trasferimento del calore, necessita di una quantità davvero esigua di corrente elettrica, tanto da avere la seguente proporzione: il riscaldamento è prodotto dal 75% di energia prodotta dal sole e dal 25% di energia elettrica. Le fonti rinnovabili, in questo caso, danno una mano anche a preservare l'ambiente.

Così come è dettagliatamente spiegato su Rossatogroup.com, questa nuova tecnologia è in grado di sopperire alle esigenze di tutti, a partire dalla piccola unità immobiliare fino ad arrivare ai grandi caseggiati. E non solo è in grado di riscaldare, ma funzione anche da raffreddamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Ma vediamo nel dettaglio le pompe di calore, quanti tipi esistono? Possiamo dire che le pompe si distinguono in base all'energia utilizzata. Per esempio abbiamo la Pompa di calore Aria-Acqua, che utilizza l'energia presente nell'aria (fino alla temperatura di -20°) e la trasmette al circuito idronico.

La Pompa di calore Geotermica, invece, sfrutta l'energia presente nel terreno o nelle sue falde acquifere ed è in grado di garantire un risultato perfetto durante tutto l'anno. Le Pompe di calore per la produzione di Acqua Calda Sanitaria sono in grado di produrre, per tutto l'anno, un redimento ottimale sfruttando impianti altamente tecnologici.

I vantaggi? Le pompe di calore sono in grado di garantire un risparmio economico dal 30% al 70% sulle spese di gestione. Inoltre, da non sottovalutare, l'impianto riduce notevolmente le emissioni dannose di co2. Altri vantaggi sono l'utilizzo di corrente elettrica frutto delle energie rinnovabili e la praticità di avere un unico strumento che si occupa di tutto: acqua calda, condizionamento e riscaldamento.