È in vigore dal febbraio scorso il Protocollo di Autoregolazione Volontaria in materia di Contratti e Attivazioni Non Richieste di forniture di energia elettrica e/o di gas naturale volontariamente adottato da due aziende, Edison e Sorgenia, e condiviso con le Associazioni dei Consumatori che fanno parte del CNCU (Consiglio nazionale Consumatori ed Utenti).

Contratti mai stipulati e attivazioni di forniture mai richieste: una pratica commerciale molto scorretta che negli ultimi anni ha caratterizzato il mercato liberalizzato dell'energia elettrica e del gas. Molti consumatori, infatti, sono rimasti vittime di questa pratica e si sono ritrovati clienti di aziende senza aver mai richiesto il cambio di fornitore e senza aver sottoscritto alcun contratto.

Colpa delle aziende o degli agenti di vendita? Questo non è dato saperlo… Fatto sta che ritrovarsi cliente di un diverso fornitore senza averlo mai richiesto è una scocciatura e la trafila per tornare al fornitore precedente può anche essere lunga e complessa. Insomma un fenomeno che rasenta il malcostume.

Fortunatamente alcune aziende del settore hanno cominciato a prenderne atto e ad impegnarsi nel contrastare pratiche commerciali di questo genere che danneggiano i consumatori ma anche il buon nome e la reputazione delle società stesse. In particolare, dallo scorso febbraio, Edison e Sorgenia, hanno siglato un protocollo di autoregolazione con cui si sono impegnate a:
- fare almeno 7 tentativi di "chiamata di conferma" ai nuovi clienti prima dell'attivazione del servizio, con impegno a non attivarlo in caso di mancata risposta;
- accettare l'eventuale ripensamento del nuovo cliente anche se effettuato con modalità diverse rispetto alla raccomandata a/r;
- migliorare la formazione dei propri agenti commerciali, incentrandola sul Codice di condotta commerciale, sul Codice del Consumo e sulla normativa relativa alle pratiche commerciali scorrette;
- aumentare i controlli sull'operato dei commerciali, applicando sanzioni sia pecuniarie sia disciplinari in caso di scorrettezze;
- in caso di ricezione di reclami per contratti e attivazioni non richieste, bloccare l'emissione di eventuali bollette ulteriori.

Ora non resta che augurarsi che altre aziende prendano esempio da Edison e Sorgenia, adottando loro protocolli di autoregolazione, che il Protocollo venga puntualmente applicato sia da Edison che Sorgenia, ma soprattutto che non si verifichino più fenomeni di contratti e attivazioni non richieste.