Buone notizie per le tasche degli italiani: dall'inizio del mese di aprile è scattata la riduzione degli importi di luce e gas. L'Aeeg (Autorità per l'energia elettrica e il gas) ha deciso un calo pari a - 4,2% per le bollette del gas e - 1% per quelle dell'energia elettrica. Il calo della bolletta elettrica, in realtà, va a sommarsi al calo del -1,4% che era già scattato lo scorso mese di gennaio.

Grande soddisfazione è stata espressa dalle associazioni dei consumatori, secondo le quali erano ben 3 anni che la bolletta del gas non registrava diminuzioni. Secondo il portale HelpConsumatori entro la fine dell'anno si arriverà ad una diminuzione del 7%, che vuol dire 90 euro di risparmio per ogni famiglia.

Le bollette del gas, in particolare, sono in diminuzione grazie al calo del prezzo della materia prima all'ingrosso (scesa a 35 centesimi di euro al metro cubo) e questo va a riflettersi direttamente sulle bollette ai consumatori.

Il Presidente dell'Aeeg, Guido Bortoni, ha spiegato che ''siamo di fronte ad un passaggio netto, un momento di cesura che ha richiesto determinazione e rigore tecnico per progettare e avviare una riforma che consentisse di trasferire ai consumatori i benefici del mutamento di paradigma nei mercati del gas. Una riforma che prende il via da un'idea semplice: partire dal prezzo del gas, quale motore per l'efficientamento complessivo del settore energia in Italia".

"Il calo delle bollette", ha detto Bortoni, "è il primo effetto concreto di questa riforma complessiva per trasferire ai consumatori i benefici derivanti dallo sviluppo di un mercato all'ingrosso del gas più concorrenziale in Italia, iniziato con l'avvio del mercato di bilanciamento di merito economico'.

HelpConsumatori spiega che il "sistema di bilanciamento - introdotto dall'Aeeg a dicembre 2011 - ha determinato il calo dei prezzi all'ingrosso di gas ed energia elettrica, che sono rispettivamente, -20% per il gas e -15% per l'energia elettrica prodotta dal gas, consentendo di arrivare all'attuale allineamento dei prezzi all'ingrosso del gas italiani con quelli europei". E informa che dal mese di aprile "scende anche il prezzo del Gpl: -0,5%, che si somma al -1,6% di marzo e al -3,8% di febbraio".