Per chi ha deciso di effettuare interventi di risparmio e di efficientamento nella produzione di energia sulla propria abitazione e intende usufruire della detrazione del 55% sull'Irpef (o sull'Ires, nel caso di immobili non residenziali), non c'è tempo da perdere. Mancano pochi mesi alla scadenza: il termine per poter accedere ai bonus fiscali, infatti, è fissato al prossimo 30 giugno 2013.

Le associazioni di categoria ricordano che il bonus previsto sulle ristrutturazioni edilizie è del 50% cento sull'Irpef, per tutte le spese pagate a mezzo bonifico bancario entro il prossimo 30 giugno. Dopo tale data, il bonus scenderà al 36%.

Per quanto riguarda, invece, il risparmio energetico, invece, la detrazione è attualmente del 55% (sull'Irpef o sull'Ires), sempre fino al 30 giugno, e poi scenderà anch'essa al 36%.

Tra gli interventi per i quali sono previste le detrazioni fiscali, rientrano: l'installazione di serramenti nuovi con i doppi vetri, la ristrutturazione dell'impianto di riscaldamento attraverso l'installazione delle valvole termostatiche e di una caldaia ad alta efficienza, la coibentazione dell'immobile mediante l'isolamento verticale (pareti esterne) e la coibentazione dell'immobile mediante l'isolamento orizzontale (solai e pavimenti).

E' bene, però, fare una valutazione seria ed attenta dei costi e dei benefici, perché non sempre lo sconto fiscale giustifica, da un punto di vista strettamente economico, le spese necessarie ad affrontare gli interventi edilizi. Come regola generale, tuttavia, si può definire vantaggioso un intervento che venga ammortizzato nel giro di 10 anni, al massimo. In caso contrario, qualsiasi operazione è da considerarsi, in linea generale, non conveniente.

E' vero, infine, che le associazioni di categoria invocano a gran voce una proroga dei bonus fiscali sulle ristrutturazioni e sugli interventi di risparmio energetico ed efficientamento degli edifici, ma va ricordato che, per il momento, non sono state prese decisioni in tal senso. Perciò non resta che affrettarsi: per chi intende usufruire dei bonus, restano solo poche settimane.