L'Autorità per il gas e l'energia ha diffuso le novità sui bonus sui costi del gas e della luce elettrica riservati alle famiglie in difficoltà. Le cifre sono state infatti aggiornate, con conseguente vantaggio delle categorie interessate. Questi i bonus aggiornati:

  • il bonus elettrico, che permette uno sconto del 20% sulla bolletta al netto delle imposte, consentirà uno sconto che andrà da un minimo di 71 euro a un massimo di 155 euro, rispetto al minimo 65 euro e massimo di 139 del 2012;
  • il bonus del gas, con una riduzione minima del 15% sulla bolletta, porterà uno sconto da un minimo di 39 euro ad un massimo di 350 euro, rispetto al minimo di 35 euro e massimo di 350 euro del 2012.

Dal 1° gennaio 2013, sarà inoltre ancora possibile usufruire del bonus elettrico per disagio fisico, che concede agevolazioni ai malati che hanno costante bisogno di apparecchiature elettromedicali. Questo bonus può essere cumulato con quelli per le famiglie numerose e a basso reddito. Se in famiglia ci sono più persone che dipendono da apparecchiature elettromedicali, si ha diritto a un bonus per ogni membro con disagio fisico.

L'Autorità per l'energia inoltre, oltre ad aver comunicato gli aumenti nella bolletta dell'energia elettrica e le riduzioni in quelle del gas, ha pubblicato le previsioni di spesa delle famiglie italiane in tema di luce e gas. Ogni famiglia spenderà circa 516,42 euro all'anno per l'energia elettrica e 1.299 euro annui per il gas.