L'Autorità per l'energia ha deciso: i residenti nelle zone dell'Emilia colpiti dal sisma di maggio del 2012 potranno pagare le proprie bollette a rate.

La decisione arriva dopo gli annunci di inizio anno sulle nuove tariffe luce e gas e sull'entità delle agevolazioni sulle bollette. Per tutto lo scorso anno, le popolazioni terremotate avevano usufruti della sospensione del pagamento del conto energia. La rateizzazione delle bollette sarà automatica e senza interessi, ed è applicabile sia alle forniture in servizio di tutela sia sul libero mercato. L'agevolazione si applica sia alle abitazioni dei comuni colpiti dal sisma, sia ai moduli abitativi provvisori. E' possibile cumularli con i bonus gas ed elettricità.

Nel nuovo provvedimento è previsto inoltre l'azzeramento di eventuali costi per le nuove connessioni, subentri o volture con abitazione inagibile, oltre alla riduzione del 50% delle tariffe di rete e degli oneri generali in bolletta.

Per quanto riguarda le agevolazioni per l'energia elettrica, saranno ridotti del 50% i pagamenti per l'utilizzo delle reti e gli oneri generali di sistema a tutti i clienti, riferendosi al periodo dal 20 maggio 2012 al 19 maggio 2013; nel secondo anno la riduzione sarà sempre del 50%, mentre quella degli oneri sara' del 40%. Anche per quanto riguarda il gas, la riduzione sarà nel primo anno pari al 50%, nel secondo anno del 50% per l'utilizzo della rete, del 40% per gli oneri generali.

Tutte le agevolazioni previste saranno riportate, come voluto dall'Autorità per l'energia, sulle bollette di tutti i cittadini interessati.