La Regione Sicilia ha ricevuto un finanziamento di 24 milioni di euro dai fondi regionali europei per la realizzazione di un impianto industriale finalizzato alla produzione di moduli fotovoltaici che dovrebbe sorgere nella zona di Catania. Il finanziamento è stato erogato in favore di una joint venture denominata "3 SUN s.r.l.", composta da Enel Green Power S.p.a., Sharp Corporation ed ST Microelectronics NV. Presso il nuovo impianto è prevista una produzione annua di 240 Megawatt di cellule e moduli fotovoltaici basati sulla tecnologia delle cellule multigiunzione con strato di silicio sottile.

Questo finanziamento è solo una piccola porzione di un più corposo piano di intervento europeo programmato nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, per un investimento totale di 537 milioni di euro. Il progetto creerà 243 posti di lavoro immediati nella joint venture, più 151 posti previsti nei prossimi anni.

Esso rientra tra i cd. grandi progetti, per i quali l'investimento complessivo (IVA inclusa) è superiore ai 50 milioni di euro e deve quindi essere oggetto di una apposita valutazione e di una specifica decisione della Commissione europea. La Commissione inoltre segue con estrema attenzione l'attuazione di queste opere e progetti, affiancando l'autorità nazionale nelle attività di controllo onde garantire che i fondi siano impiegati in maniera ottimale. Fra il 2007 e il 2012 l'Italia ha già ricevuto globalmente dall'UE la somma di 28.8 miliardi di euro in investimenti nell'ambito dello sviluppo delle politiche di coesione.