Le porte dell'autunno sono arrivate e l'inverno già si prepara a insidiare le nostre case. Chiusi nel nostro dorato tepore, i termosifoni a mille, imprecando contro il caro bolletta, ci ripariamo dal freddo come possiamo. E intanto gli impianti di riscaldamento continuano a funzionare a pieno regime. Quindi ad un abbassamento delle temperature comporta, come immediata conseguenza, un innalzamento verticale dei costi della bolletta.

Ma a ben pensare - oltre che a ben informarsi - esistono dei piccoli accorgimenti che potrebbero permetterci di risparmiare qualcosina sulla bolletta e di vivere meglio il nostro inverno, cercando di rispettare anche il nostro caro ambiente così torturato. Ma se un qualunque cittadino si informerebbe meglio, saprebbe che esistono tante buone pratiche da seguire per tagliare i consumi, i costi e le emissioni di CO2 connesse.

La temperatura giusta. Teniamo il termometro medio non superiore ai 20°C e di sera potremo scendere anche fino ai 16°, e sarebbe opportuno regolare i termosifoni delle diverse stanze in base al necessario utilizzo: spegniamoli (o riduciamone la temperatura) nelle stanze vuote o poco utilizzate per poi usarli solo nelle ore in cui si "vive" in quegli ambienti. A tal scopo, se non ne avete, potreste far installare delle semplici valvole termostatiche.

Evitate gli spifferi. Gli infissi delle case sono determinanti contro gli spifferi freddi e indesiderati. Dalle finestre o dalle porte potrebbero esserci delle dispersioni di calore: eliminatele con degli isolanti (guarnizioni di gomma o di silicone ad esempio) o anche con dei colorati paraspifferi.

Chiudere tapparelle e finestre al tramonto. Chiudendo gli avvolgibili e gli infissi quando ormai è calato il sole, si riduce la dispersione del calore verso l'esterno.

Nessuno copra i termosifoni. Non "molestate" i termosifoni con della roba ma lasciateli liberi e in grado di diffondere il calore, perché così propagano molto meglio il calore se sono liberi da copritermosifoni, stoffe o mensole. Non copriteli quindi.

Manutenzione forever. Ogni impianto di riscaldamento, se ben tenuto, è più efficiente e consuma meno. Anche per questo la normativa nazionale ne prescrive periodici controlli che ne garantiscano l'efficienza e la sicurezza. Non dimenticate di chiamare il tecnico di fiducia prima della loro rimessa in opera autunnale. Controllate inoltre che non si formino delle bolle d'aria nei termosifoni che potrebbero ostruire il passaggio dell'acqua calda: sarà sufficiente far sfiatare periodicamente le apposite valvole.

Piccoli investimenti e grandi risultati. Che aspettate a togliere i vecchi infissi? Cambiateli con quelli nuovi, e soprattutto con isolanti e con doppi vetri: i risparmi saranno davvero notevoli. Inoltre se avete una vecchia caldaia, potrete sostituirla con una a condensazione, più efficiente ed ecosostenibile.