Le persone tendono ad installare, per la fornitura di energia, i pannelli solari nelle loro abitazioni se i loro vicini di casa già li possiedono. Questa curiosa affermazione scaturisce da uno studio effettuato dalle Università di Yale e di New York, pubblicato sulla rivista "Marketing Science".

I ricercatori hanno preso come campione gruppi di impianti solari dislocati sul territorio californiano dal gennaio 2001 al dicembre 2011. La ricerca, basata sui codici di avviamento postale, ha dimostrato che le persone sono più propense ad installare i pannelli solari se ne esistono già nel loro quartiere.

I risultati rivelano che 10 nuove installazioni di pannelli solari, fanno aumentare del 7.8% la probabilità di altre installazioni in zone con lo stesso codice postale. Se nella stessa zona si verifica un aumento del 10% del numero totale di persone che adottano pannelli solari, ci sarà una tendenza ad installarli per emulazione pari al 54%.

Lo studio suggerisce anche l'influenza della visibilità del pannello solare e il potere del "passaparola": se le case dei vicini espongono i pannelli solari ben in evidenza, è probabile che chi non li ha possa interessarsi a questa fonte energetica alternativa; se un vicino installa un pannello solare, e mi dice che questa operazione incide sul risparmio energetico, è probabile che anche io faccia la stessa cosa. Questa ricerca fornisce anche delle importanti informazioni per la ridefinizione delle strategie di marketing nel settore del fotovoltaico, ad esempio, concentrando le attività di promozione in aree che già dispongono di installazioni di questo tipo.