La notizia è di quelle che non passano inosservate: Eni venderà gas con il proprio brand anche ai clienti retail del mercato francese. L'obiettivo è quello di diventare uno dei maggiori operatori del settore nel Paese.

Fino ad ora Eni aveva operato in Francia sul mercato retail attraverso il brand Altergaz, vendendo gas con il proprio marchio ai clienti industriali e a quelli all'ingrosso. L'azienda italiana già dallo scorso 1 ottobre, spiega ha potenziato la propria presenza presso i cugini transalpini, riunendo sotto il proprio brand anche il segmento retail, puntando a raggiungere 500 mila clienti residenziali.

Con questa mossa, ha spiegato in una conferenza stampa al Museo del Louvre di Parigi il Coo di Eni Gas&Power Umberto Vergine, il Cane a sei zampe punta a "diventare un attore maggiore su questo segmento di mercato". L'amministratore delegato della filiale francese di Eni Power&Gas, Mauro Fanfoni, ha sottolineato anche come il gruppo abbia l'obiettivo di far passare il proprio giro d'affari nel Paese dai circa 800 milioni di euro del 2011 a 1,2 miliardi nel 2016, con un aumento della quota di mercato nel segmento degli utenti privati dall'attuale 1,6% (attraverso il marchio Altergas) al 5-6% sotto marchio Eni.

Attualmente è in vigore una strategia di "rebranding" di Eni, che sta progressivamente riunendo tutte le sue attività nei diversi Paesi e la Francia non è esclusa da questa logica.