Le dispersioni di gas metano sulla rete di distribuzione sono diminuite del 12%. È quanto emerge dal monitoraggio dell'Aeeg sul servizio erogato fra il 2009 e il 2010 da 45 imprese del settore.

Oltre 18 milioni di utenti hanno beneficiato di una rete più sicura, grazie agli investimenti delle società di distribuzione. Queste, a loro volta, sono state premiate dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas per l'impegno profuso per migliorare il servizio. La maggior parte delle imprese sottoposte a monitoraggio (33) ha ottemperato agli obblighi previsti e ha ricevuto un bonus complessivo pari a 12 milioni di euro. Solo 12 sono invece state multate per un importo totale di 2,1 milioni di euro a causa delle loro inadempienze in materia.

La valutazione delle società riguarda due settori di investimento: il primo è appunto la riduzione delle dispersioni, il secondo è invece la cosiddetta odorizzazione, cioè l'obbligo di rendere il metano percepibile all'olfatto in caso di fughe e perdite. Anche in questo campo l'Aeeg ha registrato un incremento della qualità. L'aumento dei controlli nel 2010, triplicati rispetto all'obbligo di legge, ha evidenziato il comportamento virtuoso delle aziende, premiate con 4,9 milioni di euro di incentivi.

Il sistema di premialità introdotto dall'Authority nel 2008 continua a raccogliere i suoi frutti, coinvolgendo sempre più imprese nell'ammodernamento della rete gas. Il risultato prodotto negli anni è un aumento della qualità e della sicurezza, che permette ai consumatori di spendere meno per la bolletta del gas.